Iscriviti

Fiat Punto: dopo 25 anni di onorata carriera è arrivato il momento della pensione

Fiat Punto si prepara ad andare in pensione. La compatta uscirà di produzione nel corso di quest’anno, mettendo così fine ad una storia durata 25 anni. Sulle sue catene di montaggio arriveranno i nuovi modelli Maserati o Jeep.

Auto
Pubblicato il 22 maggio 2018, alle ore 12:38

Mi piace
10
0
Fiat Punto: dopo 25 anni di onorata carriera è arrivato il momento della pensione

Anche per Fiat Punto è arrivato il momento della pensione. L’auto che ha raccolto l’eredità della Uno e che dagli anni ’90 è diventata l’auto più popolare d’Italia, uscirà definitivamente di produzione nel corso di quest’anno. Su quelle che fino ad oggi sono state le sue catene di montaggio, giungeranno nuovi modelli di casa Maserati o Jeep.

Decisamente troppo obsoleta per fare concorrenza alle rivali del segmento delle compatte, la Punto abbandona la scena dopo un glorioso quarto di secolo di storia. Accolta con entusiasmo al debutto del 1993, due anni dopo si aggiudicò il prestigioso riconoscimento di Auto dell’Anno.

Il design della prima serie affidato alla matita di Giorgetto Giugiaro, fu un netto passo in avanti non solo rispetto alla Uno, ma anche alle concorrenti dell’epoca. Disponibile in tre e cinque porte, fu venduta anche in numerosissimi allestimenti tra cui spiccava una versione cabrio.

La seconda serie fu lanciata nel 1999, all’epoca dei festeggiamenti per il centenario di casa Fiat. Il design venne aggiornato e reso più spigoloso, concentrandosi allo stesso tempo al miglioramento delle rifiniture. La terza serie debuttò invece nel 2005 con il nome di Grande Punto. Con un frontale che ricorda quello delle Maserati dell’epoca, l’utilitaria ritrovò il consenso del pubblico, che continuò a sceglierla senza battere ciglio.

Nel 2009 arriva poi la versione più lussuosa che viene denominata Evo, rimasta però in listino fino al 2012 quando la dirigenza decide di abbandonarla per dare vita alla Punto 2012. Il suo look sarà poi quello che rimarrà in essere fino ad oggi, e che le permetterà di primeggiare nelle classifiche di vendita italiane. La terza serie riesce così a sopravvivere per ben 13 anni, un record in fatto di longevità.

Ma una simile età è davvero troppo anche per la Punto, oggi più che mai anacronistica se confrontata con quanto offerto nel segmento B dagli altri costruttori. Di una sua sostituta se ne parla ormai da tempo, ma tutte le indiscrezioni non sono mai state suffragate da una conferma ufficiale. Ultimamente qualcuno ha azzardato che se si dovesse fare, il luogo prescelto per la produzione sarà la Serbia. Ma per svelare l’arcano sarà necessario attendere il piano industriale 2018-2022 che verrà svelato il prossimo 1° giugno al Balocco.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Ricordo ancora il lancio della prima serie della Punto nel lontano 1993. A quei tempi in ogni concessionaria di casa Fiat, il debutto di un nuovo modello si tramutava in una vera e propria festa dove venivano distribuiti gadget di ogni genere. Inoltre ricordo anche lo slogan “Fiat Punto, la risposta” che veniva incessantemente ripetuto dai media. Oggi però tutto questo è solo un triste ricordo di cui la stessa Punto potrà un giorno mestamente affermare di esserne stata testimone.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!