Iscriviti

Fiat presenta le versioni anti-Covid di Panda e 500

Con lo specifico pacchetto D-Fence, Fiat risponde all’emergenza Coronavirus offrendo tre dispositivi che sanificano ed igienizzano l’abitacolo di Panda e 500, le due utilitarie più apprezzate sul mercato italiano.

Auto
Pubblicato il 11 maggio 2020, alle ore 19:55

Mi piace
11
0
Fiat presenta le versioni anti-Covid di Panda e 500

Con l’inizio della tanto attesa Fase 2, anche Fiat riaccende i motori, mettendo le mascherine a Panda e 500, le utilitarie più diffuse sulle strade del nostro Paese. Per il tanto agognato e graduale ritorno alla normalità, al Lingotto hanno ideato un pacchetto di accessori denominato D-Fence, con il quale si punta a rendere l’abitacolo un luogo più salubre e accogliente

Il concetto è molto chiaro: se la pandemia sta cambiando il modo di vivere, anche le auto devono adeguarsi alla nuova realtà. E per farlo, in casa Fiat hanno aggiunto questo pacchetto dove la lettera “D” sta per “Drive”, mentre “Fence” sta per “recinto”, una struttura che per sua stessa natura delimita e difende dai pericoli esterni. 

Per migliorare il benessere a bordo, entrambe le citycar sono quindi state dotate di accessori studiati per contrastare la diffusione di un virus che mette in apprensione il mondo intero. Più nello specifico è stato progettato un filtro abitacolo ad alta pressione, grazie al quale sarà possibile bloccare non solo il particolato, ma anche il 100% degli allergeni, contribuendo a ridurre del 98% muffe e batteri. 

Oltre a questo filtro, utilizzato sia per il sistema di condizionamento che di ventilazione, il pacchetto D-Fence prevede l’adozione di un purificatore dell’aria dotato di filtro Hepa, che all’occorrenza può essere rimosso e utilizzato in casa per trattenere polveri, pollini e batteri. Il terzo elemento è rappresentato da una lampada a raggi UV, che permette di igienizzare e sanificare le varie superficie dell’abitacolo, eliminando fino al 99% degli agenti patogeni che si annidano sul volante, sul cruscotto, sui sedili o sulla leva del cambio.

Olivier François, responsabile del marchio Fiat, alla presentazione di questi accorgimenti anti-coronavirus ha sottolineato che la loro adozione coinciderà con “un momento di rilancio per l’auto in virtù del suo ruolo di bolla protettiva. Ma se il mondo a quattro ruote deve rimettersi in moto, diventando una sorta di alternativa ai mezzi pubblici, a quel punto dovrebbe anche essere più conveniente di un biglietto della metropolitana.

Per questa ragione è stata studiata una nuova offerta commerciale con zero anticipo, grazie alla quale con 3 euro al giorno sarà possibile acquistare una Panda dotata del pacchetto D-Fence che, stando alle previsioni, nei prossimi mesi sarà reso disponibile anche sull’intera gamma di prodotti del brand torinese. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Quella messa in atto da Fiat è un’iniziativa pregevole, che attirerà coloro che sono alla ricerca di una citycar con la quale muoversi agilmente, riducendo al minimo il rischio contagio. I tre dispositivi sono indubbiamente utili, ma non devono creare un falso senso di sicurezza: una volta scesi dall’auto, sarà sempre opportuno rispettare gli arcinoti accorgimenti atti a contenere al minimo la diffusione della malattia.

Lascia un tuo commento
Commenti
Maria Guerricchio
Maria Guerricchio

11 maggio 2020 - 21:08:27

con 3 euro al giorno....mi spieghi meglio?grazie:)

0
Rispondi
Maria Guerricchio
Antonio Sorice

11 maggio 2020 - 23:23:00

Ciao, da quanto ho intuito, è una formula che prevede per le prime 17 rate un importo di 90 euro al mese (3 euro x 30 gg), poi ci sono altre 72 rate da 146 euro. Questa è la formula base, per la 500 sarà tutto proporzionalmente più alto, in quanto le rate iniziali saranno di 120 € (4 euro x 30 gg)

0