Iscriviti

Aznom Palladium: ufficiale la limousine extralusso italiana, in edizione limitata

Si appresta ad arricchire le collezioni di pochi fortunati, la limousine Palladium, ideata e realizzata dall'italiana Aznom, che - ricorrendo alle migliori professionalità italiane - metterà su strada un veicolo spazioso, comodo, lussuoso, e potente.

Auto
Pubblicato il 11 novembre 2020, alle ore 13:52

Mi piace
6
0
Aznom Palladium: ufficiale la limousine extralusso italiana, in edizione limitata

Avvalendosi di una cura artigianale nella realizzazione, ad esempio con l’impiego di battilastra per la carrozzeria, di pellettieri per gli interni, la lombarda Aznom (già nota per la Serpas) ha annunciato, in edizione limitata (10 esemplari, destinati ad andare sold-out per i facoltosi clienti dei mercati di Russia, Cina, Medio Oriente, e USA), la limousine extralusso Palladium.

Denominata in tal modo come riferimento al raro e nobile metallo noto come Palladio, ma anche in omaggio all’architetto veneto Andrea Palladio apprezzato per le sue realizzazioni neoclassiche, la limousine Aznom Palladium, disegnata dai torinesi dello Studio CAMAL, mostra linee orizzontali su una struttura massiccia e imponente (6 metri di lunghezza per 2 di altezza) che, frontalmente, propone una calandra inserita in un modulo rettangolare mentre, sul muscoloso cofano, è presente un fregio, come nelle auto di lusso di un tempo.

Il retro, in stile coupé, opta per un fanale coast-to-coast, per enfatizzare l’estrema larghezza del veicolo che, ai lati del montante posteriore, propone una “horizon window” in cristallo, funzionale sia a illuminare suggestivamente la zona del divanetto posteriore, che a consentire ai relativi occupanti, tra l’altro beneficiati da vani refrigerati e da vari cassetti a scomparsa, di osservare, non visti, una suggestiva lingua dell’orizzonte. 

Realizzata esternamente in acciaio, con zone di alleggerimento in alluminio o (per cofano e tetto) in carbonio, anche gli interni (comunque altamente personalizzabili secondo i desiderata del cliente) della Aznom Palladium sono estremamente ben curati nei materiali, con l’impiego, anche nel sottotetto, di pelli (scure e bianche) Foglizzo, senza dimenticare la presenza di dettagli in alluminio, e di alcune parti in legno. Non mancano, in ogni caso, comfort di ogni genere: i passeggeri possono beneficiare di un doppio sistema di climatizzazione (avanti e dietro), di un impianto stereo Harman Kardon, (dietro) di un paio di Microsoft Surface X PRO, e di display su ogni portiera (per gestire finestrino, chiusura, accessori di competenza, con quello al lato del conducente che, invece, permette di gestire anche il portabagagli, i portaoggetti, la climatizzazione, le luci interne, il frigorifero integrato). 

Tradendo la propria parentela col pick-up RAM 1500, la Aznom Palladium monta un efficiente (specie ricorrendo alla modalità “Fuel Saver” che lavora con solo 4 cilindri) propulsore termodinamico biturbo, presieduto da una Electronic Water Pump per monitorare la temperatura nei liquidi dell’intercooler e del motore, in forma di V8 da 5.7 litri che, attraverso un cambio a 8 marce, scarica su strada una potenza di 710 cavalli vapore e di 950 Newton metri di coppia motrice, potendo contare – nel caso dell’opzione per la trazione integrale – anche sul differenziale autobloccante autogestito elettronicamente (ma anche attivabile o meno manualmente). Infine, per una percorrenza sempre al top della tranquillità, non mancano telecamere a 360° (anche per il Blind-stop Monitoring), e vari sistemi per la guida assistita, ADAS, attivi e passivi, tra cui l’assistente al parcheggio, alla frenata, al mantenimento della distanza, e alla discesa in salita.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Caspita. Mi è capitato di vederne di auto di lusso: la Palladium, però, è davvero esagerata. La cosa interessante, però, è che il tutto si armonizza bene, senza mai rasentare l'eccesso. I riferimenti stilistici, classici, si fondono bene con le moderne comodità e tecnologie in supporto di passeggeri e conducente: il motore non ha bisogno di presentazioni e, in più, bada anche al risparmio (come se il proprietario di una Palladium ne avesse bisogno).

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!