Iscriviti

Automobilista ripreso mentre dorme nella Tesla con il pilota automatico inserito

Un uomo, come documentato da varie foto, si è addormentato alla guida della Tesla Model X mentre era attiva la guida autonoma, o meglio l'assistenza autonoma di secondo livello

Auto
Pubblicato il 30 gennaio 2019, alle ore 01:22

Mi piace
7
0
Automobilista ripreso mentre dorme nella Tesla con il pilota automatico inserito

La guida autonoma punta proprio a consentire agli automobilisti la totale possibilità di distrarsi durante i viaggi. Tuttavia, con la tecnologia moderna non è ancora fattibile lasciare la guida completamente all’auto, e un minimo di attenzione serve sempre perché l’errore del pilota automatico è dietro l’angolo, come già successo in passato.

Su internet è stato pubblicato un video che mostra un automobilista sui 50 anni che si addormenta al volante proprio quando il pilota automatico è inserito. L’utente ha deciso di restare nell’anonimato ma, grazie al video in slow motion, si può vedere il signore a bordo della Tesla Model X (il cui prezzo è il doppio di un clone cinese) completamente addormentato.

Guida autonoma con la Tesla Model X

La cosa incredibile è che l’auto è dotata di un sistema di avvertimento qualora l’automobilista staccasse le mani dal volante. Ciò significa che si è addormentato proprio con le mani sullo sterzo. Quello che Tesla raccomanda è proprio di evitare queste situazioni, anche perché – se malauguratamente si dovesse disattivare il pilota automatico e le mani restassero sul volante mentre l’automobilista dorme – si potrebbero avere conseguenze ancora più catastrofiche.

L’autopilota di Tesla, nonostante ciò che molte persone sembrano credere, non è un sistema di guida autonomo. È quello che comunemente viene chiamato livello 2 di autonomia, il che è lontano anni luce dall’essere una guida completamente autonoma.

Può guidare da sola, in circostanze e situazioni molto limitate, ma risulta a tutti gli effetti una semplice assistenza alla guida, che richiede un umano sveglio pronto a subentrare in un momento preciso. C’è stato un numero di incidenti di Tesla in cui il pilota automatico era impegnato e, in quasi tutte le situazioni, c’era una persona che non prestava attenzione a ciò che l’auto stava facendo. Questo è il motivo per cui la guida autonoma di livello 2 è considerata una cattiva idea in alcune critiche. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - In questo caso si può dire che queste situazioni sono ancora create dall'ignoranza delle persone. Guida autonoma di secondo livello sembra qualcosa di grandioso, se non fosse che esistono almeno altri 3 livelli sopra di esso e che dunque non rappresenta questa grande sicurezza che molti vogliono far credere. Speriamo possano capire.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!