Iscriviti

Volley femminile, semifinale Supercoppa italiana: Conegliano vince 3-0 contro Scandicci

Nella piazza dei Signori di Vicenza si è disputata la prima semifinale di Supercoppa italiana di pallavolo femminile tra l'Imoco Conegliano e Savino del Bene Scandicci.

Altri sport
Pubblicato il 6 settembre 2020, alle ore 12:30

Mi piace
1
0
Volley femminile, semifinale Supercoppa italiana: Conegliano vince 3-0 contro Scandicci

In una bellissima piazza dei Signori, si è giocata la prima partita di Supercoppa italiana di pallavolo femminile tra l’Imoco Volley Conegliano e Savino del Bene Scandicci. Gli arbitri del match sono stati Luciani e Frapiccini.

L’Imoco Volley Conegliano, allenata da Santarelli, è scesa in campo con Wolosz, Gennari Adams, Sylla, Egonu, De Kruijf, Folie e libero De Gennaro. Savino del Bene Scandicci, allenata da Barbolini, è scesa in campo con Camera, Stysiak, Pietrini Popovic, Courtney, Lubian, e Merlo nel ruolo di libero.

Il primo set inizia in equilibrio fino al 3-3 con un servizio out di Adams. Folie fa muro e porta Conegliano sul 5-3, ma Stysiak risponde e porta il punteggio sul 6-4. Il parziale continua con le venete in avanti grazie ad un colpo da maestro di Wolosz. Scandicci non vuole mollare e con un muro di Pietrini si porta sul 9-7. Barbolini chiede il time out, al rientro in campo Conegliano macina punti e va sul 14-8. Stisiak sigla il 17-12, mentre Folie con un muro porta Conegliano sul 21-13. Stysiak ribatte e Scandicci va sul 21-14. Entra in campo Lucia Bosetti, ma le venete allungano sul 23-15 con un primo tempo di De Kruijf. Il primo set si chiude con un ace di Adams 25-17 in favore delle venete.

Il secondo set parte in equilibrio fino al 4-4; poi, grazie ad un ace di Wolosz, Conegliano sigla l’8-5. Il set va avanti con Conegliano in attacco, che grazie ad Egonu si porta sul 12-7. Sul 13-7 Barbolini chiede il time out, al rientro Pietrini sigla il 13-9. Le venete prima  allungano  sul 16-11, poi sul 21-12 grazie a Stysiak. La stessa Stysiak con una pipe segna il punto del 22-13. Folie sigla il set ball con un muro, mentre Markovic lo annulla portando Scandicci sul 24-14. Il set si chiude sul 25-14 con un errore al srvizio di Camera. Conegliano conduce così 2-0.

Il terzo set inizia in equilibrio fino al 2-2 con un attacco out di Stysiak. Sylla aigla il 6-3, mentre Egonu l’8-5. Popovic mura Folie e porta Scandicci sull’8-7. Il parziale continua con Conegliano in attacco che grazie ad Egonu va sul 12-9. Scandicci con Courtney prima va sul 13-12, poi sul 14-14. Si continua a giocare punto a punto fino al 16-16, poi un errore in attacco di Adams porta Conegliano sul 16-18. Santarelli chiama time out e al rientro un’invasione di Egonu porta le toscane sul 18-20. Un attacco di Egonu riporta il punteggio in parità sul 20-20. Il set continua in equilibrio fino al 22-22, ma Sylla porta le venete al set ball con il punteggio di 24-22. Il parziale finisce 25-22 con un errore in attacco di Scandicci che regala la vittoria a Conegliano.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Manuela Mariani

Manuela Mariani - La partita è stata a senso unico, si sapeva dall'inizio. Conegliano ha primeggiato nei primi due set nonostante l'assenza di Hill. Scandicci ha cercato di restare galla, ma con scarsi risultati. Nel terzo set Scandicci ha provato l'impresa di vincere andando anche in vantaggio, ma Conegliano ha saputo pareggiare e vincere il match guadagnando così l'accesso alla finale di Supercoppa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!