Iscriviti

Us Open, Matteo Berrettini perde ma riceve i complimenti da Rafa Nadal: "È uno dei migliori al mondo"

Matteo Berrettini perde nella semifinale degli Us Open, lottando però con tutte le sue forze. Ora in finale si sfidano Rafael Nadal contro Daniil Medvedev.

Altri sport
Pubblicato il 8 settembre 2019, alle ore 17:11

Mi piace
2
0
Us Open, Matteo Berrettini perde ma riceve i complimenti da Rafa Nadal: "È uno dei migliori al mondo"

Matteo Berrettini perde questa semifinale degli Us Open senza nessun rimpianto. Per quasi due set ha tenuto testa a una leggenda come Rafael Nadal, prima di cedere mentalmente e fisicamente al terzo. I rammarichi restano e sono tanti, poiché Berrettini, in un certo momento della gara, stava giocando alla pari.

Al tennista italiano però bisogna dire solo grazie. Anche unire migliaia di italiani vicino al televisione dinanzi a un orario così ostico può considerarsi una piccola vittoria. In futuro può togliersi davvero tantissime soddisfazioni, poiché parte già con un’ottima base, seppur Matteo Berrettini insieme a coach Santopadre deve limare dei piccoli difetti.

Il match tra Matteo Berrettini e Rafa Nadal

Il rimpianto più grande arriva sicuramente dal primo set. Matteo è molto intelligente ha sfruttare una delle sue migliori armi, come quella del servizio. Più volte si trova a rischio break, ma riesce sempre a trovare la luce, come solamente un vero campione sa fare. Rafa Nadal sa di rischiare tanto, ed a causa anche che non riesce a brekkarlo, comincia ad innevosirsi.

Questa tensione Rafa la sente soprattutto durante i tie break del primo set, in cui Matteo Berrettini si porta addirittura sul parziale del 4-0. Lo spagnolo riesce a reagire e arriva sul 5-2, con Berrettini che aiuta Nadal perdendo due turni di battuta e portando il risultato sul 5-4. Successivamente Berrettini si porta sul 6-4, ma la troppa tensione, patita anche contro Monfils, fa brutti scherzi. Rafa, che conosce questi palcoscenici come le sue tasche, riesce prima a pareggiare e poi vincere il set.

Il secondo inizia subito male per Matteo Berrettini, che perde immediatamente il servizio. Cerca in tutti i modi di recuperare il colpo iniziale, ma Rafa riesce sempre a spuntarla, finendo il set con un parziale di 6-4. Nel terzo invece non c’è mai stata gara, con Rafa che trionfa sul risultato di 6-1 (7-6; 6-4; 6-1).

Rafa Nadal, dopo il match, si complimenta con Matteo Berrettini: “Il primo set è stato frustrante, tante occasioni sfumate, e poi il tie-break, che contro uno come Matteo è pericoloso. Lì sono stato fortunato a risalire e salvarmi, poi finalmente ho brekkato e la partita è cambiata completamente. Quando ho affrontato i set point mi sono concentrato sul mio servizio e ho cercato di non sbagliare. Congratulazioni a Matteo, è giovane, diventerà grande, è già uno dei migliori del mondo”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Bel match. Matteo ha davvero tenuto testa a Rafa Nadal, e sul 4-0 ero convinto che poteva portarsi anche il set a casa. La gara in quel caso poteva radicalmente cambiare, e nessuno può pronosticare come poteva finire. Tuttavia, Berrettini ha un enorme potenziale e l'età dalla sua parte quindi, come ben sa fare, deve rimboccarsi le maniche e pensare ai prossimi tornei.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!