Iscriviti

Tour de France: spettatore con un cartello provoca la caduta di decine di ciclisti

Uno spettatore al Tour de France ha esposto un cartellone sulla strada, colpendo i partecipanti e facendo cadere decine di ciclisti per la strada. Diversi i feriti, un ciclista ha dovuto lasciare la gara.

Altri sport
Pubblicato il 27 giugno 2021, alle ore 10:42

Mi piace
5
0
Tour de France: spettatore con un cartello provoca la caduta di decine di ciclisti

Ha dell’incredibile quanto avvenuto sabato durante la prima tappa del Tour de France, una delle più note competizioni ciclistiche al mondo. Nel corso della gara, il gesto sconsiderato di uno spettatore ha causato un incidente a catena che ha coinvolto circa 20 ciclisti, provocando anche dei feriti.

Il Tour ha avuto inizio proprio questo sabato, dando così il via alle tradizionali tre settimane di competizione, ma dopo appena 45 km dalla partenza è avvenuto l’incidente che ha scatenato il caos. Lo spettatore si trovava al lato della strada, nella quale i ciclisti e gli spettatori non erano separati da transenne di alcun genere, ed aveva con sé un cartellone. Con l’intenzione di far vedere il suo cartello alle telecamere che riprendevano la gara, è entrato nella strada colpendo un ciclista e creando una reazione a catena che ha portato alla caduta di decine di partecipanti. 

Tony Martin stava correndo di fronte al suo team leader Primoz Roglic quando lo spettatore gli si è parato davanti cercando di essere ripreso dalla telecamera. Martin non ha potuto evitarlo, ed ha colpito in pieno il cartellone ed il braccio dell’uomo, picchiando contro l’asfalto e provocando a catena la caduta dei suoi compagni di squadra e degli avversari alle sue spalle.

Oltre 20 i ciclisti a terra, tra cui anche diversi feriti, con Jasha Sutterlin del team DSM è stato costretto a lasciare la gara a causa delle lesioni riportate. Tutto questo caos è avvenuto perché lo spettatore voleva mostrare alle videocamere il cartello scritto a mano in cui salutava i nonni.

Tra i ciclisti caduti anche Wout van Aert, Peter Sagan e il campione mondiale Julian Alaphilippe, che è riuscito a rimettersi in sella ed ha in seguito vinto la tappa. La comunità ciclistica ha reagito con rabbia davanti all’episodio, e online in molti chiedono che lo spettatore venga bandito a vita dalle manifestazioni ciclistiche.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Questo idiota andrebbe bandito da qualsiasi competizione sportiva a vita, poteva anche provocare dei morti con il suo gesto stupido. Gli farei pagare le cure mediche di tutti i feriti ed i danni morali verso chi ha perso l'occasione di partecipare al tour dopo mesi o addirittura anni di allenamenti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!