Iscriviti

Superlega volley: Padova perde 2-3 in casa contro Trento

Alla Kioene Arena di Padova si è disputata la 20a giornata di campionato maschile di pallavolo Serie A1 tra Padova e Trento. Gli arbitri del match sono stati Rapisarda e Santi. I parziali sono stati 25-19, 20-25, 18-25, 30-28, 18-20.

Altri sport
Pubblicato il 11 febbraio 2020, alle ore 17:32

Mi piace
3
0
Superlega volley: Padova perde 2-3 in casa contro Trento

Alla Kioene Arena di Padova si è giocata la 20a giornata di Superlega pallavolo tra Kioene Padova e Diatec Trentino Volley. 
La Kione Padova, allenata da Baldovin, è scesa in campo con Travica, Polo, Volpato, Ishikawa, Hernandez, Randazzo, Danani nel ruolo di libero.
Lorenzetti, allenatore della Diatec Trentino, ha messo in campo Giannelli, Kovacevic, Lisinac, Vettori, Candellaro, Russell e Grebennikov come libero.

Nel primo set, dopo l’1-1, Polo con un muro vincente porta Padova sul 3-1. Trento pareggia (3-3) e si gioca punto a punto fino al 5-5. Randazzo sigla il 7-5, mentre un muro di Russell porta il parziale di nuovo in parità sul 10-10. La partita continua in equilibrio fino al 16-16, poi Padova allunga sul 18-16 con un muro di Travica. Russell accorcia sul 19-18, ma Ishikawa segna il 21-18. Il parziale finisce 25-19 con due punti di Randazzo.

Il secondo set parte in equilibrio fino al 2-2, poi un muro di Candellaro sigla il vantaggio del 2-6, così Baldovin chiama il time out. Al rientro, i padovani accorciano le distanze portandosi sul 5-7. Kovacevic prima segna il break 5-8, poi quello del 11-16. Hernandez porta Padova sul 15-20, ma i trentini continuano a macinare punti e vanno al set ball con il punteggio di 19-24. Un primo tempo di Volpato lo annulla, ma poi Kovacevic chiude il parziale 20-25.

Il terzo set inizia in equilibrio fino al 5-5, poi Russell allunga sul 5-8 e così Baldovin chiede il time out. Polo accorcia e permette ai padovani di portarsi sul 9-14. Kovacevic sigla il break del 10-16, ma Hernandez porta la squadra di casa sul 13-16. Trento vola sul 14-20 con Randazzo, poi un ace di Casaro porta il punteggio sul 17-21. I gialloblù, grazie a Kovacevic, segnano ilv possibile set ball del 20-24, ma Polo lo annulla, così tocca a Lisinac chiudere il set (18-25).

Il quarto set parte in equilibrio fino al 3-3. poi Hernandez allunga sul 6-4. ma un muro di Giannelli porta il set sul 7-7 e si gioca punto a punto fino all’11-11. Il set continua con un’invasione di Kovacevic che regala il 13-11 ai padovani. Un attacco out di Ishikawa riporta il risultato in equilibrio (13). Vettori sigla il 13-15, mentre Travica il pareggio del 15-15. Sul 15-16 entra Cebulj e si ritorna a lottare colpo a colpo fino al 28-28. Due punti di Ishikawa chiudono l’infinito set a 30-28, così si va al tie break.

Tie break che inizia con Padova in vantaggio sul 4-2 grazie a Volpato, ma Cebulj porta nuovamente in equilibrio il match (4-4). Il parziale continua con un attacco out di Trento che permette ai veneti di portarsi sul 6-4, poi un muro di Cebulj pareggia i conti e porta Trento sul 6-6. Il parziale resta in equilibrio fino al 9-9, ma un ace di Polo permette alla sua squadra di allungare sul 12-9. Un attacco out di Hernandez riporta il punteggio in equilibrio (12-12), così si continua a giocare punto a punto fino al 17-17. Il set si chiude 18-20 con un muro di Giannelli che permette alla Diatec Trentino di espugnare la Kioene Arena.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Manuela Mariani

Manuela Mariani - La partita è stata infinita e molto combattuta da entrambe le squadre, che spesso hanno giocato punto a punto andando anche ai vantaggi negli ultimi due set. Padova ha iniziato bene vincendo il primo set, mentre Trento ha preso il ritmo nel secondo set e con grande carattere ha portato a casa il match.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!