Iscriviti

Superlega pallavolo partita complicata LPR Piacenza vs Azimut Modena

A Piacenza si è disputata la quarta giornata di ritorno della Superlega volley A1 maschile. In campo due squadre un po' distanti in classifica: LPR Piacenza vs Azimut Modena.

Altri sport
Pubblicato il 12 gennaio 2018, alle ore 09:25

Mi piace
4
0
Superlega pallavolo partita complicata LPR Piacenza vs Azimut Modena

Di scena a Piacenza la sfida tra la squadra di casa, l’LPR Piacenza, e l’Azimut Modena.
Lo start in six che schiera l’allenatore Stoychev è composto da Bruno Mossa de Rezende, Maarten Van Garderen, Ervin Ngapeth, Elia Bossi, Tine Urnaut, Daniele Mazzone, libero Salvatore Rossini.
Il team di Piacenza scende in campo con la diagonale Baranowicz-Fei, in banda Parodi e Marshall, al centro Yosifov e Alletti, Giuliani è il libero.

Nel primo set i tifosi biancorossi di Alberto Giuliani spingono la squadra. L’Azimut gioca con tre schiacciatori stranieri in campo, mentre Holt è in panchina per l’assenza degli opposti di ruolo. Piacenza con un buon side-out si porta sull’8-10. Sull’11-13 Ngapeth fa un’azione incredibile da vedere: rovesciata di piede e il punto è di Urnaut. Modena con tre muri pesanti fa un break di 19-20, continuando su punto a punto Piacenza chiude il set 27-29.

Nel secondo set mette la marcia e Modena va sul 9-6, Giuliani chiama il tie-break. Modena spinge di più rispetto al primo set e Bruno e compagni vincono il set 25-17.

Nel terzo parziale si combatte, l’Azimut mette la freccia. Piacenza soffre in ricezione e il punteggio per i canarini è 17-12. La squadra di Giuliani contrattacca fino al 18-15. Il set è di Modena con il punteggio di 25-23.

Nel quarto set le squadre giocano punto a punto fino al 17-17. Le due squadre non mollano e si gioca una partita entusmante. Piacenza si porta sul 24-22 e il set point è a favore dei biancorossi. Urnaut annulla il primo, ma Fei chiude il set 23-25.

Nel tie break Fei e Clevenot guidano il match in modo stupefacente. Il punto del 14-12 è di Clevenot ed è set point per Piacenza che chiude il set 15-12 dopo due ore e mezzo di gioco. Piacenza vince 3-2 il derby dell’Emilia. Modena priva dell’opposto Giulio Sabbi rimane terza in classifica distaccata dalle prime due.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Manuela Mariani

Manuela Mariani - E' stata una partita complicata per l'Azimut Modena, grazie all'assenza dell'opposto Sabbi. I canarini perdono due punti preziosi per la classifica rimanendo al terzo posto distaccate delle prime due squadre. La sconfitta pesa sul team che perde con una squadra in bassa classifica. Un match deludente sotto tutti i punti di vista: attaccano in modo poco costante.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!