Iscriviti

Shad Gaspard è morto annegato per salvare la vita del figlio: trovato a Venice Beach il corpo del wrestler

Era scomparso tre giorni fa mentre aiutava i bagnini a salvare la vita del figlio, in pericolo nelle acque di Marina del Rey. Dichiarato disperso nell'Oceano Pacifico, dopo lunghe ricerche, è stato trovato il suo corpo privo di vita sulle rive di Venice Beach.

Altri sport
Pubblicato il 21 maggio 2020, alle ore 17:01

Mi piace
1
0
Shad Gaspard è morto annegato per salvare la vita del figlio: trovato a Venice Beach il corpo del wrestler

Nella giornata di domenica, il celebre wrestler Shad Gaspard si era recato con il figlio Aryeh, e alcuni amici, nella spiaggia di Marina del Rey (Los Angeles) per trascorrervi momenti di relax e divertimento: purtroppo, la nuotata si è trasformata in un incredibile incubo.

A causa di forti correnti, il gruppo di nuotatori ha dovuto affrontare enormi difficoltà: il figlio di 10 anni, in pericolo di vita, è stato fortunatamente tratto in salvo da alcuni bagnini e dal notevole contributo del padre. Per salvare il figlio, nonostante la sua abile prestanza, Shad Gaspard è stato risucchiato dalla corrente senza lasciare alcuna traccia.

Con il passare del tempo è aumentata l’angoscia in quanto si riducevano le possibilità di ricevere buone notizie. Infatti, la scorsa notte, sulle rive di Venice Beach (spiaggia limitrofa a Marina del Rey), la Guardia Costiera ha recuperato il cadavere di un uomo che corrispondeva alle sembianze del famoso wrestler.

Come per prassi, i familiari hanno effettuato il riconoscimento del corpo e cosi, successivamente, è stata confermata la morte di Shad Gaspard, che si è spento a 39 anni. Secondo le ricostruzioni, prima di essere trascinato via dalle alte onde dell’Oceano Pacifico, Gaspard ha salvato la vita del suo amato Aryeh spingendolo verso i soccorritori. 

I bagnini hanno provato disperatamente a recuperare in acqua entrambi, ma senza riuscirci: “Le onde erano alte due metri, sembrava di stare dentro a una lavatrice, la prima decisione è stata mettere al sicuro il ragazzino, è la scelta naturale ma ce l’ha detto anche lui di farlo. Quando siamo tornati indietro per recuperare anche lui è arrivata un’altra onda enorme ed è stato sommerso”.

La WWE è rimasta sconvolta nel recepire la tragica notizia e ora piange una delle sue stelle più brillanti: Shad Gaspar ha lottato in coppia con JTG nel famoso tag team Cryme Time. Dopo aver coltivato una carriera altamente soddisfacente come lottatore, Shad ha preso parte in progetti cinematografici e televisivi molto apprezzati come Black Panther; Petunia; Birds of Prey; In the Cut, From Dusk Till Dawn e molti altri.

Attivo anche nel mondo dei videogiochi, Shad Gaspard ha prestato il suo fisico possente per le sessioni di mocap di Kratos in “God of War” per PlayStation 4. Inoltre, il talentuoso attore e wrestler ha collaborato pure nella realizzazione del videogioco “Batman – The Enemy Within” nel ruolo di Bane.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano La Rocca

Gaetano La Rocca - Un destino crudele ha stravolto la vita della famiglia Gaspard che piange la morte del loro amato Shad, perso in circostanze veramente drammatiche. Forte, dolce e protettivo, Shad Gaspard ha lottato fino alle fine per salvare la vita del suo piccolo Aryeh e, sicuramente, anche da lassù continuerà a proteggerlo per sempre.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!