Iscriviti

Quarto Memorial Manola Rosi, la speranza e la realtà della ginnastica

Ad Arezzo il quarto Memorial Manola Rosi, splendide le ragazze della Nazionale Italiana di Ginnastica Ritmica

Altri sport
Pubblicato il 9 dicembre 2013, alle ore 18:25

Mi piace
0
0
Quarto Memorial Manola Rosi, la speranza e la realtà della ginnastica

Si è svolto sabato sera al Palasport “Mario D’Agata” di Arezzo, il 4° Memorial Manola Rosi, torneo nazionale di ginnastica ritmica, seguito da un galà organizzato dalla Società Ginnastica F. Petrarca con la partecipazione straordinaria delle splendide ragazze della Nazionale Italiana di Ginnastica Ritmica.

Manola Rosi, scomparsa improvvisamente nel settembre 2009, era una tecnica che ha legato il suo nome ai più importanti successi non solo della Ginnastica Petrarca ma anche dell’intero settore della ginnastica ritmica italiana. Coordinatrice Tecnica delle Individualiste della Nazionale di Ritmica, spalla destra della DTN Marina Piazza, nonché giudice internazionale, aveva allenato le atlete nazionali e, anche al momento del suo decesso, le stava preparando all’appuntamento olimpico londinese. La sua scomparsa ha lasciato costernato tutto il mondo della ginnastica e dello sport aretino e nazionale, soprattutto per la repentinità dell’evento avvenuto, probabilmente per un infarto fulminante, durante la notte del 27 Settembre 2009.

Sabato 7 Dicembre, si è dunque svolto un evento nato per onorare una grande allenatrice, ma che ha dato vita ad una gara entusiasmante prima e ad un grande spettacolo, poi.

La competizione agonistica riservata a rappresentative regionali formate da ginnaste tesserate F.G.I. nell’anno 2013, si è svolta nel pomeriggio ed ha visto in gara ben quindici regioni italiane, tra cui la Sicilia. Ogni rappresentativa regionale era composta da 3 ginnaste:  – 1 ALLIEVA (anno 2002-2001), 1 JUNIOR (anno 1998-1999-2000) e 1 SENIOR (anno 1997 e precedenti);- 1 TECNICO responsabile;- 1 GIUDICE (possibilmente con qualifica Nazionale). La vincitrice della gara è stata la Toscana.

Alle ore 21 si è dato poi inizio al Gran Galà “Omaggio a Manola…”La partecipazione di tutte le bambine e bambini tesserati per la Società Petrarca ne hanno fatto un momento magico per la ginnastica italiana, svelando le potenzialità spesso nascosta dietro al silenzio assoluto su questo sport. Un grazie a tutte le insegnanti che hanno saputo mettere insieme un numero impressionante di atleti, piccoli e grandi con coreografie bellissime e rese difficili dall’alto numero di partecipanti ad ogni quadro ispirato ai quattro elementi: Terra Acqua, Aria e Fuoco. Lo spettacolo è stato un mix di grazia e di potenza con quadri che univano la ginnastica ritmica all’artistica in una miscela elegantemente perfetta.

E un grandissimo, immenso, infinito grazie va alle ragazze del Team Italia che hanno reso preziosa la serata con splendide coreografie, presenza scenica, tecnica e smisurata disponibilità. Un esempio per tutti coloro che amano il mondo dello sport e delle ginnastica in particolare. Uno spettacolo che non sempre è dato vedere. Grazie ragazze!

Sabato sera, ad Arezzo, si sono unite la speranza in un radioso futuro per la ginnastica italiana e la splendida realtà delle ragazze del Team Italia nella memoria di una donna che ha sempre trasformato qualsiasi speranza in realtà e vittorie. Col lavoro, la passione ed il sacrificio. Ciao Manola, la ginnastica ti saluta….

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!