Iscriviti

NFL 2020, SuperBowl LV: Brady di nuovo leggendario, vince il titolo con i Tampa Bay Buccaneers sui Kansas City Chiefs

Tom Brady conquista il suo settimo SuperBowl ed i Tampa Bay Buccaneers conquistano il loro secondo titolo travolgendo degli irriconoscibili Kansas City Chiefs.

Altri sport
Pubblicato il 8 febbraio 2021, alle ore 12:11

Mi piace
5
0
NFL 2020, SuperBowl LV: Brady di nuovo leggendario, vince il titolo con i Tampa Bay Buccaneers sui Kansas City Chiefs

La NFL 2020 si chiude con il SuperBowl LV giocato al Raymond James Stadium di Tampa, il primo della storia dove una squadra partecipante gioca in casa; i Tampa Bay Buccaneers travolgono i Kansas City Chiefs per 31-9. Nel primo quarto della sfida si parte con dei drive brevi, il primo a segnare è Butker con un field goal per i Chiefs, poi Tom Brady passa in touchdown per Gronkowski e c’è il vantaggio dei Buccaneers per 31-9.

Il secondo quarto si apre con prevalenza delle difese, quindi Brady si ripete in touchdown lanciando Gronkowski, come Kansas City centra ancora un field goal con Butker, ma sono i tanti errori dei Chiefs, banali ed evitabili, a portare vicino all’area di touchdown i Buccaneers, così Brady passa per Antonio Brown per il terzo touchdown della serata: Tampa Bay domina per 21-6.

Nell’intetvallo c’è lo show con protagonista The Weeknd, quindi si ricomincia da dove si era smesso: i Chiefs sono irriconoscibili, Patrick Mahomes non ha ispirazione e si salva solo con le sue corse, arriva un altro field goal di Butker, ma Fournette in corsa trova il quarto touchdown di Tampa Bay. Mahomes si fa intercettare, i Buccaneers segnano un field goal con Succop: si va sul netto 31-9.

Nel quarto periodo non accade più nulla di rilevante, Tampa Bay si difende bene ed i Chiefs avanzano poco, tutti i drive finiscono nel breve volgere di pochi istanti, così può partite la festa per il titolo dei Buccaneers, il secondo della loro storia dopo quello del 2002. Tom Brady, arrivato quest’anno in Florida, ha reso subito la squadra vincente ed eccezionalmente pronta soprattutto nella mentalità di rimanere concentrata in partita, Brady oltretutto viene eletto MVP della gara per la quinta volta in carriera, gara ineccepibile e senza errori.

Kansas City ha giocato una gara che pare far parte di un’altra stagione, una di quelle, ormai lontante, in cui i Chiefs faticavano in bassa classifica: difesa disattenta e lacunosa, special team pasticcione ed attacco mai in touchdown, con Mahomes in serata totalmente negativa. La squadra del Kansas ci potrà riprovare subito il prossimo anno, rimane uno dei team più forti.

La prossima stagione potrebbe riproporre questo duello a distanza nel corso di tutta la regular season: le due squadre, per le rotazioni del calendario, il prossimo anno non si sfideranno, a meno che non torneranno entrambe al SuperBowl, ma saranno tra quelle più da temere, considerando anche le altre franchigie che si sono proposte bene durante questa postseason e che hanno giocato una regular season di livello. Tom Brady rimane sempre leggendario e proverà, di nuovo, a conquistare l’ennesimo titolo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Tom Brady era già leggenda e lo diventa ancor più, splendendo come MVP nel SuperBowl LV vinto dai Tampa Bay Buccaneers; una gara perfetta, gestita con una precisione millimetrica, senza errori e rendendo solidi mentalmente tutti i suoi compagni con il suo carisma: il titolo è meritatissimo, perché la stagione regolare aveva visto certo migliori i Kansas City Chiefs, che però hanno giocato una finale a tratti imbarazzante, dove il gruppo del Kansas è parso più una squadra di bassa classifica che la pretendente numero uno alla vittoria; Mahomes sarà anche il futuro e questo quarterback è fenomenale (per niente in questa serata), ma il presente è ancora in modo indiscusso in mano a Tom Brady.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!