Iscriviti

NFL 2019, divisional playoff: Titans immensi, stoppati i favoriti Ravens; tutte le partite del weekend

I Tennessee Titans giganteggiano ed eliminano a sorpresa i favoriti Baltimore Ravens. Passano alle finali di conference San Francisco 49ers, Kansas City Chiefs e Green Bay Packers.

Altri sport
Pubblicato il 14 gennaio 2020, alle ore 10:00

Mi piace
8
0
NFL 2019, divisional playoff: Titans immensi, stoppati i favoriti Ravens; tutte le partite del weekend

I divisional playoff della NFL 2019 danno l’esito più inatteso: la vittoria dei Tennessee Titans in casa dei Baltimore Ravens per 28-12. Il primo quarto restituisce solo un antipasto di quello che nessuno crede possa essere il copione della gara: i Titans trovano il touchdown con Smith su lancio di Tannehill, titani avanti per 7-0. Il secondo quarto mostra ancora confusione da parte dei Ravens, con errori grossolani, ma lascia una sensazione diversa, che Baltimore, da prima potenza della stagione regolare, possa spadrongeggiare nella ripresa: con un touchdown di Raymond su lancio impossibile di Tannehill per i Titans e con due field goal di Tucker per i corvi, il punteggio è 14-6 per Tennessee.

Il terzo quarto ha invece in serbo tutt’altro, la chiusura della gara da parte dei titani azzurri: Jackson, il quarterback di Baltimore, sbaglia tutto, ne approfitta Davis su lancio del runner Henry e Tannehill stesso a piazzare due touchdown e chiudere l’incontro. Nel quarto periodo solo un touchdown di Hurst su lancio di Jackson per i Ravens, poi più nulla: i Titans vanno a sorpresa in finale di conference dopo aver conquistato all’ultima giornata l’ultima piazza per i playoff, i Ravens vengono distrutti da favoriti e Jackson, incredibile in stagione, deve salire sul banco degli imputati.

I San Francisco 49ers distruggono i Minnesota Vikings per 27-10. Primo quarto giocato alla pari e punteggio che restituisce un giusto 7-7: touchdown di Bourne per i Ravens, di Diggs per i vichinghi. Anche il secondo parziale non rilascia particolari sentenze, buon gioco di entrambe le compagini, prima touchdown di Coleman in corsa per i 49ers, poi field goal di Bailey per Minnesota: è 14-10 per i padroni di casa.

Nel secondo tempo sale in cattedra la difesa di San Francisco, che non concede nemmeno un punto ai Vikings, così l’attacco guidato dal quarterback Garoppolo ha un ottimo rendimento: due field goal di Gould inframezzati da un touchdown di Coleman in corsa; nessun ribaltamento del pronostico in questa partita, arriva il successo dei 49ers, ora favoriti numero uno per il titolo, Minnesota ha chiuso una grande stagione passando da sfavorita lo scorso wild card weekend.

I Kansas City Chiefs conquistano il successo sugli Houston Texans per 51-31. Nel primo tempo scende il gelo perenne nella già fredda Kansas City: errori banalissimi e due grandi azioni dei Texans producono tre touchdown, il primo di Stills su lancio di Watson, il secondo bloccando un punti, autore Johnson Jr., il terzo ancora su passaggio di Watson per Fells, con in più un field goal di Fairbairn. Il 24-0 del primo parziale ha ghiacciato tutti, non gli incredibili Chiefs, che nel giro di dieci minuti rendono lo stadio una bolgia, con addirittura il vantaggio dei capi: comincia Mahomes in lancio per Williams, secondo touchdown di Mahomes in lancio per Kelce, terza realizzazione piena con Kelce di nuovo servito da vicino da Mahomes; quarterback quattro assi con il quarto touchdown in lancio per Kelce: è un incredibile 28-24 per i Chiefs all’intervallo.

Houston non si riprende nell’intervallo, è festa Chiefs nel terzo quarto: Williams centra un touchdown, di nuovo in corsa lo stesso Williams, prova a rilanciarsi Houston con Watson in corsa e touchdown, Mahomes chiude il discorso con un touchdown per Bell: il 48-31 si muta a fine gara nel punteggio finale con il field goal di Fairbairn, i Chiefs hanno reso il massimo quando erano nel fondo del pozzo, dato che fa paura ai prossimi avversari, i Titans. Houston finisce qui l’anno comunque con un buon borsino stagionale, non sotto le aspettative.

I Green Bay Packers battono i Seattle Seahawks per 28-23. Aaron Rodgers, per Adams, apre subito le danze, 7-0 per i Packers, un field goal di Myers accorcia le distanze per Seattle, con un touchdown in corsa per Jones Green Bay si porta avanti per 14-3 nel primo periodo, con i giallo-verdi che avanzano ancora prima dell’intervallo con il touchdown di Jones in corsa da una iarda; 21-3 Packers.

Il terzo quarto rivede i blu-verdi protagonisti, autori di due touchdown (in corsa di Lynch e su lancio di Wilson per Lockett) con in mezzo il touchdown su gran lancio di Rodgers per Adams, con il 28-17 che permette a Seattle di rilanciarsi, trovando il touchdown in corsa di Lynch; consci di detenere un vantaggio comunque prezioso, i Packers difendono duramente e passano il turno, andando a sfidare i 49ers. Per Seattle buoni playoff dopo una stagione buona ma un poco ondivaga.

Settimana prossima, domenica 19 gennaio, si svolgeranno le conference finals, i trampolini d’accesso per il SuperBowl: prima si giocherà per il titolo AFC l’incontro Kansas City Chiefs – Tennessee Titans, successivamente toccherà alle squadre NFC  affrontarsi per il primato: in campo San Francisco 49ers – Green Bay Packers.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Weekend di gare tutte spettacolari: cominciamo da quella più lineare, se così vogliamo dire, il successo dei 49ers sui Vikings, netto ma comunque arrivato dopo una bella sfida tra attacchi e difese. Andiamo su Packers-Seahawks, la partita più equilibrata, l'unica decisa con lo scadere del tempo di gioco: Green Bay e Rodgers eterni, Wilson ed i Seahawks stavolta a casa. Poi la rimonta di fuoco dei Kansas City Chiefs: dopo il disastroso 0-24 del primo quarto, il pazzesco 28-24 del secondo parziale, quindi il dominio dei Chiefs, gara che esprime in pieno le vere emozioni che il football americano può restituire. Ultimi, ma primi in merito, i Tennessee Titans, che distruggono i super Ravens, padroni assoluti della regular season; Jackson, miglior giocatore assoluto della stagione, si muta nel peggiore in campo, ma tanto merito va ad attacco e difesa dei Titans. Tre grandissime squadre e la mina vagante Titans parteciperanno alle finali di conference, chi vincerà andrà al SuperBowl.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!