Iscriviti

NFL 2018, 9a settimana: Saints e Chiefs raggiungono i Rams, i Texans volano. Tutti i risultati

I Los Angeles Rams vengono sconfitti dai New Orleans Saints ed ora hanno una sola sconfitta, come i Kansas City Chiefs ancora vincenti. Sesta vittoria consecutiva per gli Houston Texans.

Altri sport
Pubblicato il 6 novembre 2018, alle ore 11:54

Mi piace
8
0
NFL 2018, 9a settimana: Saints e Chiefs raggiungono i Rams, i Texans volano. Tutti i risultati

E’ la nona settimana della NFL 2018 e qui si materializza la prima sconfitta per i Los Angeles Rams: i New Orleans Saints soverchiano i losangelini per 45-35 con una grandissima partita, meravigliosa da tutti i punti di vista. Drew Brees ed Alvin Kamara danno la vittoria ai santi di Louisiana, che hanno perso solamente la prima partita; ora hanno sette vittorie consecutive e stanno mostrando un gioco splendido sia in fase offensiva che difensiva.

I Kansas City Chiefs vincono sul campo dei Cleveland Browns per 37-21: nonostante l’ottima prova del quarterback dei marroni, Mayfield, la superiorità della squadra di Kansas City è molto evidente e Smith e compagni continuano a mostrare quanto di buono fatto vedere nelle scorse settimane, candidandosi per il titolo. Sesta vittoria consecutiva per gli Houston Texans, che vincono in casa dei Denver Broncos per 19-17: partita sofferta, al cardiopalmo, con i Broncos che hanno il calcio per ottenere la vittoria, che però sbagliano con McManus: così i Texans si prendono il successo proprio sullo scadere e si pongono come una delle grandi della stagione.

Anche i Los Angeles Chargers non si fermano più, vincono in trasferta contro i Seattle Seahawks per 25-17 e rimangono nelle prime posizioni, controllando la gara con tanta discrezione ed esperienza. I New England Patriots, però, non vogliono perdere la palma di grandi favoriti della stagione e si trovano a sette vittorie e due sconfitte, battendo nel Sunday Night i Green Bay Packers per 31-17: troppo in difficoltà in questo momento i giallo-verdi per dare problemi ai blu-rosso e tutto il collettivo di Foxsboro si dimostra un passo avanti sugli avversari.

NFL, 9a settimana: gli altri risultati

I Pittsburgh Steelers, con cinque vittorie, un pareggio e due sconfitte, vanno all’inseguimento dei primi posti dopo la vittoria nel difficile scontro in casa dei Baltimore Ravens per 23-16: la squadra della città dell’acciaio ha messo in campo una solidità difensiva piena, tanto che i Ravens hanno avuto grandi difficoltà ad andare a segno. Continuano nella loro corsa i Carolina Panthers, che regolano a loro piacimento i Tampa Bay Buccaneers per 42-28, ben oltre di quanto riporti il punteggio finale.

Benissimo i Minnesota Vikings, che risalgono la china della graduatoria, battendo i Detroit Lions per 24-18, mettendo in grave difficoltà i leoni della città dei motori; Gli Atlanta Falcons tornano in auge con la vittoria sul campo dei forti Washington Redskins per 38-14 che, nonostante la batosta casalinga, rimangono in corsa per obiettivi di primo livello.

I Miami Dolphins spingono di nuovo sull’acceleratore e, dopo un periodo complicato, vincono contro i New York Jets per 13-6 in una sfida non bellissima, decisa con un solo touchdown dei delfini. I Chicago Bears si propongono come non mai per i playoffs, cosa non accaduta nelle ultime stagione, e vincendo sul campo dei Buffalo Bills per 41-9, mostrano tutte le qualità di una squadra in crescita.

Nel Monday Night i Tennessee Titans vincono sul campo dei Dallas Cowboys per 28-14 e si pongono a metà classifica. Nel Thursday Night i San Francisco 49ers demoliscono gli Oakland Raiders per 34-3. Bye week per Arizona Cardinals, Cincinnati Bengals, Indianapolis Colts, Jacksonville Jaguars, New York Giants e Philadelphia Eagles.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - E' il momento in cui le grandi devono dare il meglio di sé per avvicinarsi senza patemi alla postseason, come stanno facendo i Saints, i Chiefs ed i Rams (seppur sconfitti): lì vicino ci sono tantissime altre squadre molto competitive che si propongono per ambire allo scettro del primo posto delle due conference, per guadagnare il fattore campo nei playoff. Per ora, fra l'altro, c'è ancora una considerevole possibilità che tante altre compagini possano rientrare in corsa per la postseason, seppur per ora ancora in bassa classifica, ma serviranno almeno tre vittorie nelle prossime quattro settimane per sperare in ciò, prima che si arrivi al rush finale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!