Iscriviti

Moto Gp: Jorge Lorenzo vince il Gp d’Aragona

Prima vittoria stagionale per la Yamaha di Jorge Lorenzo nel Gp d’Aragona. Complice la pioggia cadono Iannone, Rossi (che finisce in ospedale), Dovizioso, Pedrosa e Marquez. Primo podio per Aleix Espargaro

Altri sport
Pubblicato il 29 settembre 2014, alle ore 14:41

Mi piace
0
0
Moto Gp: Jorge Lorenzo vince il Gp d’Aragona

Per la prima volta in questa stagione di moto Gp, il campione del mondo 2010 e 2012, Jorge Lorenzo con la sua Yamaha sale sul gradino più alto del podio vincendo il Gran Premio di Aragona. Lorenzo approfitta di una gara caratterizzata da tante cadute sia per errori dei piloti che per la pista bagnata. Sul podio con il pilota maiorchino vanno il connazionale Aleix Espargaro, primo podio per lui e per la sua Yamaha Open, e la Ducati del britannico Cal Crutchlow.

Alla partenza scatto di Andrea Iannone che dopo le prime curve passa Dani Pedrosa, ma la gioia del pilota italiano della Ducati dura solo due giri: Iannone finisce fuori pista ed è costretto al ritiro. Al quarto giro nel tentativo di superare Pedrosa, Valentino Rossi sbaglia la traiettoria, termina nella ghiaia e si ribalta più volte. Momenti di paura con Rossi che rimane a terra e viene portato via in barella. Per fortuna la successiva TAC all’ospedale di Alcaniz ha escluso complicanze o fratture, per lui solo un forte trauma cranico.

Con l’uscita di Rossi, la gara è diventata un affare tra i tre spagnoli Marc Marquez, Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo, ma a pochi giri dalla fine è arrivata la pioggia a decidere la gara. Lorenzo si è fermato per cambiare moto mentre i due piloti della Honda hanno rischiato con le gomme d’asciutto pagando l’azzardo. Prima Pedrosa e poi Marquez sono scivolati e seppur sono riusciti a risalire in sella alle loro moto hanno compromesso la gara terminando nelle retrovie: 13° Marquez e 14° Pedrosa.

Fuori gioco le due Honda, Jorge Lorenzo non ha avuto più rivali e ha tagliato per primo il traguardo davanti a Espargaro e Crutchlow. Nel finale caduta anche per Andrea Dovizioso quando era quarto. Ai piedi del podio 4° Stefan Bradl, 5° Bradley Smith. L’unico italiano che è riuscito a tagliare il traguardo è stato Danilo Petrucci (ART) che si è piazzato undicesimo, miglior risultato stagionale.

Nel mondiale piloti nonostante il passo falso odierno, Marc Marquez guadagna altri tre punti e guida la classifica con 292 punti, segue Pedrosa con 217 punti, terzo Rossi con 214 punti , quarto Lorenzo con 202 punti e quinto Dovizioso con 142 punti.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!