Iscriviti

Laver Cup: l’Europa conduce ma rinuncia a Rafa Nadal

Team Europa in vantaggio per 7-5 ma l'infortunio di Nadal può contribuire a ribaltare la situazione. Il Resto del Mondo, sotto la guida carismatica di McEnroe, si affida a Isner e Sock.

Altri sport
Pubblicato il 23 settembre 2019, alle ore 13:08

Mi piace
1
0
Laver Cup: l’Europa conduce ma rinuncia a Rafa Nadal

Giornata decisiva per la Laver Cup, il torneo di tennis a squadre che si sta svolgendo a Ginevra e che vede confrontarsi l’Europa e il Resto del Mondo, ispirandosi al format molto simile della Ryder Cup di golf.

L’Europa conduce per 7-5 grazie alle vittorie nella seconda giornata di Federer su Kyrgios per 10-7 al super tie-break e di Nadal su Milos Raonic in due set per 6-3 7-6. Il Resto del Mondo, capitanato dal leggendario John McEnroe, a sua volta è riuscito a mantenersi in corsa grazie alla vittoria nel doppio di Nick Kyrgios e Jack Sock su Nadal e Tsitsispas in un match molto equilibrato risolto anche in questo caso al super tie-break.

Ma la clamorosa novità è il forfait dell’ultima ora di Rafa Nadal che a causa del riacuttizzarsi dei problemi al polso insorti dopo l’Us Open, non potrà dare il proprio contributo al Vecchio Continente nei match decisivi odierni. Un brutto colpo per il team guidato da Bjorn Borg che deve rinunciare alla classe e al carisma dello spagnolo e rivoluzionare la formazione già a partire dal doppio che schiererà Tsitsispas, preferito a Fognini come compagno di Federer. I loro avversari saranno Isner e Sock, meno forti degli europei ma che hanno dimostrato di potersi difendere soprattutto in doppio.

Il programma verrà chiuso dai tre singolari che opporrano Thiem a Kyrgios, Federer a Isner e Zverev a Raonic. L’ultima giornata non vedrà impegnato Fabio Fognini che ha dunque caratterizato il suo esordio nella Laver Cup con la sconfitta subita da Sock nel singolare della prima giornata.

I favori del pronostico sono tutti per il team europeo che anche in questi ultimi incontri può esibire un tasso di classe decisamente superiore al Resto del Mondo che però ha dimostrato di voler vendere cara la pelle riuscendo in alcune occasioni anche a ribaltare a proprio favore delle partite in cui partiva sulla carta battuto. D’altro canto, il regolamento che assegna 3 punti a ciascuna vittoria nell’ultima giornata (contro il punto per vittoria nella prima giornata e i 2 punti per vittoria nella seconda) contribuisce a rendere avvincente ed incerto l’esito della competizione.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Zurru

Fabrizio Zurru - Partite divertenti ed incerte con Federer e Nadal che riescono a far valere la loro classe. Ma l'infortunio dello spagnolo riaccende le speranze di vittoria del team di McEnroe. Ogni incontro può essere decisivo e questo rende ancora più appassionante la formula di un torneo che sta acquistando sempre maggior consenso tra gli appassionati.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!