Iscriviti

Laver Cup, l’addio di Roger Federer e le lacrime di Rafa Nadal: "Giornata meravigliosa, non potrei essere più felice"

Nella Laver Cup 2022 di Londra si registra l'ultimo match di Roger Federer, che decide di giocare in doppio insieme al suo "amico-rivale" Rafael Nadal.

Altri sport
Pubblicato il 24 settembre 2022, alle ore 10:05

Mi piace
2
0
Laver Cup, l’addio di Roger Federer e le lacrime di Rafa Nadal: "Giornata meravigliosa, non potrei essere più felice"

Ascolta questo articolo

La partita più attesa della prima giornata della Laver Cup 2022 è stato sicuramente il doppio di Roger Federer e Rafa Nadal contro Frances Tiafoe e Jack Sock. Il match ha infatti sancito l’addio al tennis del tennista elvetico, che decide di appendere la racchetta al chiodo dopo circa 24 anni di carriera tra i professionisti.

Il primo set viene vinto 6-4 dalla coppia formata da Federer e Nadal, ma dal secondo in poi il team Europa comincia a calare di intensità. Lo stesso Roger, scherzando con gli altri ragazzi, ha rivelato di star giocando in “slow motion”. Nonostante questo la coppia Sock e Tiafoe vincono il set solamente ai tie break per 2-7 (7-6).

L’ultimo set, deciso al super tie break, inizia nel migliore dei modi per Nadal e Federer che si portano in vantaggio sul 3-0, prima di essere rimontati e trovarsi sotto 4-5. Il tutto si gioca punto a punto, e addirittura Rafa e Roger hanno il match a disposizione, non sfruttato, al servizio del tennista elvetico. Il set poi termina con tre punti consecutivi di Sock/Tiafoe che vincono così per 9-11 (1-2 in totale).

Le parole di Roger Federer

Con la maggior parte dei presenti in lacrime, tra cui quello più provato è sicuramente Rafa Nadal, l’8 volte campione di Wimbledon ha dichiarato: “È stata una giornata meravigliosa, non sono triste. Sono felice di essere qui, mi sono goduto l’allacciarmi le scarpe l’ultima volta, era tutto un’ultima volta”.

“Sono arrivato alla fine, la partita è stata stupenda” afferma in lacrime Roger per poi concludere: “È stato fantastico avere al mio fianco Rafa e tutte le leggende che sono arrivate qui per me. Non volevo sentirmi solo oggi, per questo ho scelto di dire addio in una competizione a squadra. Mi sono sempre sentito in un team. Volevo una festa, era quello che speravo. È merito di Mirka se sono qui, avrebbe potuto fermarmi tempo fa. Grazie alla famiglia e a tutti voi”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Vedere Nadal così in lacrime e, che prova in ogni modo a vincere la partita, fa capire il valore umano e di come mancherà al mondo del tennis Federer. Purtroppo però le ere terminano in ogni settore, ma fortunatamente Roger ha già promesso che non abbandonerà del tutto questo mondo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!