Iscriviti

Laver Cup 2022, Roger Federer: "La mia ultima partita? Voglio giocare in doppio con il mio amico Rafael Nadal"

In conferenza stampa prima dell'inizio della Laver Cup Roger Federer ha rivelato di non sentirsi pronto per giocare in singolo, per questo motivo vuole concludere la sua carriera giocando in doppio con il suo amico Rafa Nadal.

Altri sport
Pubblicato il 22 settembre 2022, alle ore 10:04

Mi piace
0
0
Laver Cup 2022, Roger Federer: "La mia ultima partita? Voglio giocare in doppio con il mio amico Rafael Nadal"

Ascolta questo articolo

La prossima edizione della Laver Cup, che inizierà nelle prossime ore, sta facendo parlare soprattutto per l’ultimo match di Roger Federer. Il tennista elvetico, sul suo profilo di Instagram, ha infatti annunciato il suo ritiro dal tennis, rivelando comunque di non voler abbandonare del tutto questo mondo.

Intanto Federer si è già allenato con Stefanos Tsitsipas sotto gli occhi di Bjorn Borg, e l’obbiettivo resta quello di essere il più pronto possibile per un match di doppio, magari insieme al suo amico Rafa Nadal. Difatti, durante la conferenza stampa, ammette di non sentirsi pronto a giocare un’ultima partita in singolo e non vuole pregiudicare i risultati del suo team nella Laver Cup.

L’ultima intervista da professionista di Roger Federer

Non sono nella condizione di giocare in singolare ammette con la massima sincerità possibile re Roger come riportato dal sito di “Sky Sport” per poi aggiungere: “Conosco i miei limiti. Non voglio complicare le cose in Laver Cup. Giocherò il doppio la prima giornata poi tutti sono d’accordo, anche il capitano Bjorn Borg, che da sabato in singolare al mio posto ci sarà Matteo Berrettini. L’obiettivo è giocare il doppio con Rafa Nadal, sarebbe fantastico, è stato un grande rivale”.

Si ritorna poi a parlare del suo ritiro e di cosa abbia provato in quel momento: “Ho avuto molto tempo per pensare, è oltre un anno che non gioco. La decisione è corretta, è anche l’unica che potevo prendere. Avrei voluto vedere la gente contenta, mi spiace di aver visto così tante persone tristi per questa decisione. La cosa che mi mancherà di più da giocatore sarà il momento in cui metti le scarpe e la maglietta e pensi solo alla partita. Peccato non avere avuto un’attitudine ancora più professionale all’inizio della mia carriera.

Parlando del suo passato sportivo, Roger Federer ritiene che la vittoria contro Pete Sampras al torneo di Wimbledon nel 2001, ma anche il ritorno in Australia nel 2017, quando riuscì a trionfare contro Nadal, siano stati i momenti più belli della sua carriera.

Infine rivela di essere molto felice per i numerosi trofei vinti nel corso della sua carriera: “Dopo aver conquistato Wimbledon e il 15° Slam, tutto quello che è arrivato da quel momento è stato un bonus per me. Sono felice di aver vinto 20 Slam e più di 100 titoli”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Ormai questa nuova edizione di Laver Cup è riuscito ad avere tutti i riflettori su di se per via del ritiro di Roger Federer. Siamo tutti curiosi, e magari anche emozionati, vedere per l'ultima volta Federer nel giocare a tennis e che lo faccia insieme a Nadal rende il tutto ancora più speciale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!