Iscriviti

IronMan Supersapiens 2021: Cervia lancia la sfida

Cervia sarà teatro di una spettacolare manifestazione sportiva che vedrà sfidarsi un gran numero di atleti da tutto il mondo nel superamento di un durissimo triathlon.

Altri sport
Pubblicato il 15 settembre 2021, alle ore 17:17

Mi piace
0
0
IronMan Supersapiens 2021: Cervia lancia la sfida

Dagli schermi dei televisori sono entrati nelle nostre case una vasta gamma di super eroi che ci hanno sedotto fin da bambini con quei superpoteri che tanto abbiamo sognato di possedere. Iron Man, alias di Tony Stark, l’industriale inventore del personalissimo carapace che lo accompagnerà nelle numerose battaglie contro il male, è tra le più popolari creature e frutto della fantasia di Marvel&company.

Questa la premessa per comunicarvi che la città di Cervia, quest’anno, offre anche a voi la possibilità di partecipare a “Ironman Italy Emilia-Romagna”per farvi  sentire super eroi per un giorno.Un arduo triathlon spremerà i vostri muscoli in durissime prove di nuoto, bici e corsa. Nello specifico, sbraccerete nelle acque marine per 3,8 km per poi pedalarvi 180 km di Romagna fino alle alture di Bertinoro e, dulcis in fundo, correre a perdifiato 42.2 km tra le meraviglie di Cervia.

  Ma finite le introduzioni cinematografiche, tocca farne anche di scientifiche per motivare quel “Supersapiens” integrante il titolo dell’edizione 2021.  Si tratta di una tecnologia all’ultimo grido che consente un tracciamento dei livelli di glucosio nel sangue grazie ai rilievi di un biosensore incollato alla cute, il quale trasmette poi i dati ad un’apposita applicazione.  L’atleta può, di conseguenza, calibrare al meglio l’alimentazione prima di una gara. La molecola del glucosio rappresenta infatti la principale fonte di energia per il cervello e mattone di partenza per produrne di nuova e immediatamente disponibile attraverso il ciclo della glicolisi.

Ma come nasce il triathlon? Non è un caso che sia stata scelta proprio una località balneare come Cervia per ospitare questi giochi. Il triathlon infatti affonda le sue radici nelle paradisiache spiagge delle Hawaii da una discussione su quale fosse la disciplina con maggior dispendio energetico tra nuoto, corsa e ciclismo. Così, per non sbagliare, uno dei disquisitori lanciò la sfida unendo le tre attività in un’unica competizione.

Da quattro anni, la rinomata località romagnola di Cervia è stata scelta a livello mondiale insieme ad altre 40 città per fare da cornice alla micidiale combo sportiva, confermando a pieno titolo la regione Emilia-Romagna come territorio da sempre adottivo di politiche attente alla promozione sportiva. 

Intanto il sodalizio tra il Comune cervese e il circuito americano è stato prolungato fino al 2025, con l’auspicio che possa fungere da polo d’attrazione per migliaia di atleti e turisti come nelle passate edizioni.

Il programma prevede quindi un totale di quattro giornate a partire da giovedì 16 settembre, quando i motori verranno scaldati con una podistica non competitiva che calcherà le vie del centro storico della graziosa cittadina con due giri da 5 km. Venerdì 17 settembre invece si profila un’altra corsa amatoriale scalzi sulla sabbia con modalità da definire in base all’età dei partecipanti.Sabato 18 settembre sarà il gran giorno del triathlon “lunga distanza” con il susseguirsi di nuoto, bici e corsa come descritto prima e domenica 19 settembre si conclude con “Ironman 70.3” e “Ironman 5150”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Raffaele Nuzzo

Raffaele Nuzzo - Lo sport unisce e costituisce spinta motivazionale ed elisir di felicità. Cervia, nota località balneare romagnola, diventa palcoscenico di questa supersfida e conferma l'Emilia Romagna come territorio da sempre attento a politiche di promozione sportiva. Un esempio sicuramente da seguire e un modello vincente che può portare solo benefici sociali e anche economici.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!