Iscriviti

Il Coni sospende tutte le attività sportive fino al 3 aprile: "Chiediamo al Governo di emanare un apposito DPCM"

Il Coni ha deciso di sospendere tutte le attività sportive in Italia fino al 3 aprile. Ora si aspetta dal Governo Conte un apposito decreto ministeriale.

Altri sport
Pubblicato il 9 marzo 2020, alle ore 19:58

Mi piace
5
0
Il Coni sospende tutte le attività sportive fino al 3 aprile: "Chiediamo al Governo di emanare un apposito DPCM"

La notizia è ormai ufficiale: il Coni ha deciso di sospendere tutte le attività sportive fino al 3 aprile a causa del Coronavirus. Già nella giornata di domenica ci sono stati dei malumori per aver fatto disputare tutta la giornata di Serie A, con Parma-SPAL che è iniziata con 75 minuti di ritardo.

Infatti, come rivelato dalla Gazzetta dello Sport, Damiano Tommasi – presidente di Assocalciatori – stava pensando di scioperare nelle giornate del 7 e 8 marzo. Tuttavia, dopo alcuni confronti all’interno, si è deciso di far scendere in campo i giocatori, per poi avere una riunione d’emergenza in questi giorni.

Il Coni sospende le attività sportive

Giovanni Malagò, presidente del Coni, ha indetto una riunione straordinaria alle ore 15.00 in Sala Giunta con le Federazioni degli Sport Professionistici e degli sport di squadra. Le notizie di un possibile slittamento dello sport in Italia è arrivato dal consigliere federale Pietro Lo Monaco a Tuttomercatoweb, in cui ha dichiarato che i campionati riprenderanno il 5 aprile.

Le parole di Pietro Lo Monaco sono state ufficializzate in un comunicato emanato dal Coni: “Confermando che in ogni azione e circostanza la tutela della salute è la priorità assoluta di tutti, al termine della riunione il CONI all’unanimità ha stabilito che sono sospese tutte le attività sportive ad ogni livello fino al 3 aprile 2020 e per ottemperare al punto sopra descritto, viene richiesto al Governo di emanare un apposito DPCM che possa superare quello attuale in corso di validità”.

Nel comunicato però non viene spiegato come si comporteranno le squadre impegnate in Champions League ed Europa League. Infatti, bisogna ancora capire le sorti dei match Barcellona-Napoli, Juventus-Lione, Inter-Getafe e Roma-Siviglia, mentre l’Atalanta è già partita per Valencia. Molto probabilmente, anche seguendo l’esempio dei bergamaschi, questi match verranno disputati senza problemi, anche se si potrebbe optare per le porte chiuse.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Era ormai scontata una sospensione del calcio e, per come stanno i fatti, credo che sia la scelta più giusta da fare. La pagliacciata dell'ultima giornata è stata fin troppo vergognosa e, pur di non vedere un'altra cosa del genere, è meglio optare per questa strada e sperare che per il 3 aprile le cose si calmino.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!