Iscriviti

Giro d’Italia 2019: al via da Bologna la corsa rosa. Il calendario con tutte le tappe e l’elenco dei favoriti

Con la breve cronoscalata, con traguardo al Santuario di San Luca di Bologna, inizia sabato 11 maggio l’edizione numero 102 della corsa rosa. Lotta Dumoulin-Nibali. Attenzione allo sloveno Roglic

Altri sport
Pubblicato il 10 maggio 2019, alle ore 10:25

Mi piace
12
0
Giro d’Italia 2019: al via da Bologna la corsa rosa. Il calendario con tutte le tappe e l’elenco dei favoriti

Dopo la suggestiva partenza da Gerusalemme dello scorso anno, il Giro d’Italia quest’anno scatta dall’Emilia Romagna, sabato 11 maggio, con la cronometro di apertura da Bologna al Santuario di San Luca di soli 8 km, ma con un arrivo in salita che testerà subito le gambe dei big.

Come di consueto le tappe saranno 21, con altre due cronometro oltre quella di apertura: la nona tappa da Riccione a San Marino di 34,8 km e la ventunesima e ultima tappa sul circuito di Verona di 17 km. In totale saranno percorsi 3578,8 km, 5 le tappe ad alta difficoltà concentrate nella seconda parte della gara. La Cima Coppi sarà il passo Gavia (2618 metri s.l.m.), che i corridori affronteranno nel corso della 16esima frazione.

Al via 22 squadre di 8 corridori ciascuna, per un totale di 176 partecipanti, per la conquista del Trofeo Senza Fine e per succedere a Chris Froome, vincitore dello scorso anno e assente in questa edizione. Secondo i pronostici l’uomo da battere è Tom Dumoulin, vincitore del Giro del 2017 e secondo lo scorso anno sia alla corsa rosa che al Tour de France. L’olandese, forte a cronometro, si difende egregiamente anche quando la strada inizia a salire.

Il capitano del Team Sunweb dovrà difendersi dagli attacchi di altri quattro pezzi da novanta, che cercheranno di indossare la maglia rosa all’Arena di Verona il prossimo 2 giugno. Primo fra tutti il nostro Vincenzo Nibali che, dopo l’assenza dello scorso anno, torna al Giro per puntare alla sua terza vittoria dopo i successi del 2013 e 2016, e il terzo posto del 2017. Il capitano della Bahrain-Merida dovrà limitare i danni a cronometro anche nei confronti dell’altro specialista accreditato per il successo finale, lo sloveno Primoz Roglic (Team Jumbo-Visma), recente vincitore della Tirreno Adriatico e annunciato in grande spolvero.

Completano la lista dei principali favoriti il britannico Simon Yates, che lo scorso anno dopo aver dominato le prime due settimane della corsa rosa, vincendo tre tappe, crollò nel tappone alpino sotto i colpi di Chris Froome, e Miguel Angel Lopez, vincitore della maglia bianca di miglior giovane nel 2018.

Ecco tutte le tappe del Giro d’Italia 2019

  • 1° tappa: sabato 11 maggio 2019 Bologna – San Luca cronometro individuale 8 km
  • 2° tappa: domenica 12 maggio Bologna – Fucecchio 205 km
  • 3° tappa: lunedì 13 maggio Vinci – Orbetello 220 km
  • 4° tappa: martedì 14 maggio Orbetello – Frascati 235 km
  • 5° tappa: mercoledì 15 maggio Frascati – Terracina 140 km
  • 6° tappa: giovedì 16 maggio Cassino – San Giovanni Rotondo 238 km
  • 7° tappa: venerdì 17 maggio Vasto – L’Aquila 185 km
  • 8° tappa: sabato 18 maggio Tortoreto Lido – Pesaro 239 km
  • 9° tappa: domenica 19 maggio Riccione – San Marino cronometro individuale 34.8 km

Primo giorno di riposo lunedì 20 maggio

  • 10° tappa: martedì 21 maggio Ravenna – Modena 145 km
  • 11° tappa: mercoledì 22 maggio Carpi – Novi Ligure 221 km
  • 12° tappa: giovedì 23 maggio Cuneo – Pinerolo 156 km
  • 13° tappa: venerdì 24 maggio Pinerolo – Ceresole Reale 196 km
  • 14° tappa: sabato 25 maggio Saint Vincent – Courmayeur 131 km
  • 15° tappa: domenica 26 maggio Ivrea – Como 232 km

Secondo giorno di riposo: lunedì 27 maggio

  • 16° tappa: martedì 28 maggio Lovere – Ponte di Legno 226 km
  • 17° tappa: mercoledì 29 maggio Commezzadura – Anterselva 181 km
  • 18° tappa: giovedì 30 maggio Valdaora – Santa Maria di Sala 222 km
  • 19° tappa: venerdì 31 maggio Treviso – San Martino di Castrozza 151 km
  • 20° tappa: sabato 1° giugno Feltre – Croce d’Aune/Monte Avena 194 km
  • 21° tappa: domenica 2 giugno Verona – Verona (cronometro individuale 17 km
Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - Per la gioia di tutti gli appassionati di ciclismo, sabato parte il Giro d'Italia. Sarà una corsa rosa con il baricentro spostato verso nord, visto che il punto più a Sud che sarà toccato sarà la provincia di Foggia. Peccato perchè il Giro d'Italia dovrebbe, appunto, girare l'Italia. Per quanto riguarda i papabili per la maglia rosa tiferemo Vincenzo Nibali, che dovrà vedersela con due specialisti a cronometro: Tom Dumoulin e Primoz Roglic.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!