Iscriviti

Formula 1: Gp d’Austria Mercedes padrona

Formula 1: vince Rosberg a Spielberg nel GP d'Austria, ancora dominio Mercedes con Hamilton secondo. Terzo Bottas, al suo primo podio in carriera; solo quinto Alonso

Altri sport
Pubblicato il 22 giugno 2014, alle ore 17:27

Mi piace
0
0
Formula 1: Gp d’Austria Mercedes padrona

La Formula 1 torna in Stiria, dopo oltre dieci anni di assenza, per il Gran Premio d’Austria. L’ottava tappa del Gran Premio si corre sul tracciato di Spielberg, che oggi prende il nome di Red Bull Ring. I quattro chilometri del circuito austriaco sono stati ripetuti per 71 giri. La griglia di partenza vede partire in pole position la Williams di Felipe Massa, seguito dal compagno di squadra Valtteri Bottas. In seconda fila, troviamo la Mercedes di Nico Rosberg, mentre al suo fianco troviamo Fernando Alonso.

Parte bene Massa che mantiene la posizione, seguito da Bottas e un aggressivo Rosberg. Molto bene anche Hamilton che dalla 9 posizione passa alla 5 in un batter d’occhio, sorpassando anche Alonso quando non si è ancora concluso il primo giro. Qualche metro e ancora emozioni con Vettel costretto a fermarsi, si teme il ritiro, ma il Tedesco riparte qualche secondo dopo.

Tengono le Williams grazie anche alla loro velocità, ben 327 km./h. contro i 321 della Mercedes. Posizioni congelate per una mezza dozzina di giri sino ai primi pit stop. Pit stop anche per Rosberg, con strada libera per Hamilton all’inseguimento delle Williams. Girandola di pit stop e Perez, non ancora fermatosi,  si trova in prima piazza davanti a Rosberg, che comanda.

Posizioni invariate per una decina di giri, quando al 27°, Perez deve subire un doppio sorpasso ad opera di Rosberg e Bottas, oltre a resistere alla pressione alle sue spalle di Hamilton e Massa. Pressione insostenibile solo una tornata dopo, quando un Perez crollato deve lasciar strada anche ad Hamilton;  intanto, al 30 giro, torna ad affacciarsi Alonso, aggressivo sull’ex compagno Massa. Gara di sofferenza per la Red Bull con Vettel richiamato ai box al 37 giro e costretto al ritiro.

Ad aprire il secondo giro dei pit stop ci pensa Hamilton nel 40 giro, giro successivo ed è Rosberg a sostare, salvo rientrare davanti al compagno. Ancora in pista Alonso, temporaneamente in seconda posizione dietro a Massa, prendendo la vetta quando lo stesso è costretto ai box per il secondo pit stop. 47 giro e seconda fermata ai box per Alonso, al rientro sesto, sempre dietro a Massa. 51 giro e, a 20 dal termine, Mercedes a guidare, con Rosberg e Hamilton, di fronte alla coppia Williams. Quattro giri dal termine, si avvicina Hamilton al compagno, arrivando a soli 1′ e 2”. Ultimo giro con duello Mercedes ma non capita più nulla con la scuderia tedesca ancora alla doppietta, davanti a Williams e Alonso.

Classifica Piloti: Rosberg 165, Hamilton 136, Ricciardo 83, Alonso 79, Vettel 60, Hülkenberg 59, Bottas 55, Button 43, Massa 30, Magnussen 29, Pérez 28, Räikkönen 19, Grosjean e Vergne 8, Kvyat 4, Bianchi 2.

Classifica Costruttori: Mercedes 301, Red Bull 143, Ferrari 98, Force India 87, Williams 85, McLaren 72, Toro Rosso 12, Lotus 8, Marussia 2.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!