Iscriviti

Federica Pellegrini torna in piscina a Budapest

Buon ritorno, nessun podio ma grande voglia di cimentarsi in quel che è la sua vita, la sua passione, specialmente dopo un periodo difficile come quello vissuto dalla nostra campionessa.

Altri sport
Pubblicato il 12 novembre 2020, alle ore 16:41

Mi piace
2
0
Federica Pellegrini torna in piscina a Budapest

Federica Pellegrini torna in vasca e lo fa nel migliore dei modi a Budapest, mettendo tutta se stessa nelle discipline in cui ha gareggiato: 200 dorso in vasca corta dove ottiene un quinto posto, 4×1000 stile libero dove si piazza in quarta posizione, settimo posto nella “mista” e un altro quarto posto nella sua disciplina preferita, i 200 stile libero.

Un grande ritorno non tanto sotto l’aspetto dei risultati ottenuti nella capitale ungherese ma più per essere uscita dal buio tunnel del Covid-19 che l’ha obbligata a restare chiusa in casa per due settimane.

Sono super contenta – dichiara la campionessa italiana ai microfoni di Sky Sport – ne avevo bisogno per me e sentivo che anche per la mia squadra era così”. Un tuffo di cui la Pellegrini necessitava anche per uscire mentalmente da quello status condizionante per la propria attività sportiva e per la sua vita in generale.

La Pellegrini torna a guardare la fine di quei brutti quattordici giorni chiusa in casa e lo fa dichiarando i consigli del medico: “Parti graduatamente” e così ha fatto Federica che non ha schiacciato fino in fondo l’acceleratore fin da subito ma anzi ha fatto i passi giusti graduati perchè, come aggiunge nella dichiarazione a Sky, c’era qualche dubbio e/o perplessità: Il dubbio più grosso che avevo in quei giorni era il fatto di avere alcuni strascichi sia a livello cardiaco che a livello polmonare. In questo momento è logico che la priorità è la salute, a prescindere da quello che potrà essere l’Olimpiade o la vita di un’atleta”. 

Il risultato poi ottenuto è sicuramente incoraggiante visto che quattordici giorni per un’atleta come lei non sono facili da affrontare senza la propria organizzazione sportiva. “Subito ero dispiaciuta per aver contagiato mia madre” – rasserenata nel momento in cui le condizioni della madre non fossero preoccupanti visto che il virus si manifestò attraverso piccoli sintomi come nel suo caso.

Infine un messaggio per tutti gli italiani: “Non è un momento facile per il nostro paese, proteggiamoci il più possibile da soli” esortando tutti gli italiani ad indossare la mascherina.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Mandica

Claudio Mandica - La Federica Pellegrini è sempre stata un esempio di correttezza e di lealtà sia nell'ambito sportivo che nella vita quotidiana. La sua esperienza è sicuramente incoraggiante per tutti quegli sportivi che al momento non possono praticare nessuno sport, specialmente nelle piscine e nelle palestre. Una campionessa come lei ci insegna che non bisogna accelerare i tempi, tantomeno affrettare la ripresa, e nell'intervista si evince molto bene ma, allo stesso tempo, bisogna continuare a perseverare con gli allenamenti e con la convinzione che presto torneremo a vivere di emozioni sportive e non.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!