Iscriviti

Europei: Italvolley a sprazzi batte 3-1 la Romania

La terza vittoria per gli azzurri arriva contro la Romania. Primi due set in scioltezza e piccolo passaggio a vuoto nel terzo set. La vera Italia deve ancora arrivare. Zaytsev top scorer con 27 punti

Altri sport
Pubblicato il 16 settembre 2019, alle ore 10:53

Mi piace
3
0
Europei: Italvolley a sprazzi batte 3-1 la Romania

Sulla scia di quanto già accaduto con Portogallo e Grecia, l’Italvolley anche contro la modesta Romania vince ma gioca a tratti con il freno a mano tirato, indice di una condizione fisica e tecnica ancora approssimativa.

Blengini schiera come formazione titolare Giannelli in palleggio, Zaytsev opposto, Lanza e Juantorena schiacciatori, Anzani e Piano centrali, libero Colaci. Inizio sonnolento degli azzurri che giochicchiano fino al 10-10 per poi prendere confidenza con il match: alcuni attacchi di Zaytsev e Lanza favoriscono l’allungo italiano fino al 21-15 , poi completato da tre aces di Nelli.

Nel secondo set l’Italia decide di partire più forte e fin dall’inizio si porta in vantaggio fino al 10-5. Giannelli distribuisce soprattutto verso i martelli con Zaytsev e Osmany Juantorena che salgono in cattedra, ma anche Pippo Lanza riesce ad attaccare con un interessante 75%. L’Italia mette in fila altri quattro servizi vicenti con Nelli e Giannelli e il set si chiude con un comodo 25-14.

Nel terzo set l’Italia si addormenta: cala l’intensità del servizio azzurro e la Romania riesce a gestire il cambiopalla con maggiore effiacia prendendo fiducia e riuscendo a conquistare il parziale per 25-23.

Blengini rischiama a una gestione più ordinata delle varie fasi di gioco e i suoi ragazzi dimostrano di receprire il messaggio nel quarto set. Zaytsev e compagni si portano in vantaggio subito per 8-2 grazie anche a due aces di Candellaro (entrato al posto di Anzani) per poi aggiudicarsi la vittoria con un agevole 25-14 finale.

L’Italia si è dimostrata efficace al servizio con 15 aces e a muro, con 9 punti in questo fondamentale. Ottime percentuali anche in attacco con il 61% e una buona efficacia in attacco da parte di tutti gli azzurri anche se l’avversario non trascendentale non deve indurre a facili entusiami. Ivan Zaytsev con 27 punti è stato il miglior marcatore dell’incontro. Da martedì contro la Bulgaria di Sokolov comincia il vero europeo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Zurru

Fabrizio Zurru - Anche se ha perso un set l''Italia non ha mai messo in discussione la vittoria. La differenza tecnica con la Romania era enorme. Gli azzurri però ancora faticano ad entrare in ritmo e si concedono troppe pause. Già nelle prossime partite contro Bulgaria e Francia la qualità dell'avversario si alzerà parecchio e si dovrà vedere ben altra determinazione per centrare il successo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!