Iscriviti

Ecco il video di Federer beffato dal piccolo raccattapalle

Divertente episodio nell'exhibition match tra Federer e Dimitrov, con lo scambio tra il campione svizzero e il raccattapalle che si chiude col punto per quest'ultimo, tra gli applausi del Madison Square Garden

Altri sport
Pubblicato il 13 marzo 2015, alle ore 10:12

Mi piace
0
0

Quando parliamo di Roger Federer, parliamo di un tennista che non ha bisogno di presentazioni: 17 tornei dello Slam vinti (7 Wimbledon, 5 US Open, 4 Australian Open e 1 Roland Garros), un oro ai Giochi Olimpici e una Coppa Davis vinta lo scorso anno con la Svizzera, per un palmares che parla di 84 titoli vinti. Se non stiamo parlando del miglior tennista della storia, ci avviciniamo molto!

Eppure ieri, al Madison Square Garden di New York, l’attuale numero 2 nel ranking ATP è stato battuto dal bulgaro Grigor Dimitrov, tennista ventitreenne cresciuto molto negli ultimi anni. Il match, terminato sul punteggio di 6-2 1-6 7-5 per il bulgaro, altro non era che un exhibition match, per far divertire l’entusiasmato pubblico americano: alcuni scambi tra i due, hanno effettivamente regalato momenti di grande tennis.

C’è tempo anche per una sfida in set unico tra l’argentina Gabriela Sabatini, ora 44enne, e la tennista jugoslava naturalizzata americana Monica Seles, una delle massime esponenti del tennis mondiale dell’ultimo ventennio. Proprio su questo campo, 25 anni fa, la Seles si impose sulla Sabatini nell’ultimo atto delle Wta Finals; ieri, si è consumata una piccola vendetta per la Sabatini, che a 44 anni appare ancora in splendida forma, proprio come allora.

Eppure, le immagini che hanno fatto il giro del mondo durante questa bella giornata di tennis, vedono come protagonista un ragazzino a bordo campo, che chiede a Dimitrov di poter effettuare uno scambio col suo idolo, Roger Federer. Il campione svizzero è in battuta, ma il piccolo raccattapalle risponde colpo su colpo, ma il bello deve ancora venire: con Federer sotto rete, il piccolo campioncino effettua un lob che lascia di stucco il suo avversario, scavalcato dalla pallina, che non può far altro che mordersi la maglietta e vedere la palla che rimbalza pochi centimetri dentro al campo.

L’ovazione dello stadio e i complimenti di Dimitrov, che esulta come se avesse egli stesso fatto il punto, regalano qualche minuto di gioia al piccolo tennista che, siamo sicuri, un giorno potrà calcare il prestigioso terreno del Madison Square Garden da protagonista!

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!