Iscriviti

Champions League volley: Conegliano-Vakifbank 1-3

Al Palasport Lubjana si è disputata la finale di Champions League di pallavolo tra Imoco Conegliano e Vakifbank. I parziali sono stati: 22-25; 21-25; 25-23; 21-25.

Altri sport
Pubblicato il 23 maggio 2022, alle ore 11:36

Mi piace
1
0
Champions League volley: Conegliano-Vakifbank 1-3

Ascolta questo articolo

All’Arena di Stozice si è disputata la finale di Champions League di pallavolo tra Imoco volley Conegliano e Vakifbank Volley. Gli arbitri del match sono stati Ivanov Krticka.

Santarelli allenatore dell’Imoco volley Conegliano ha messo in campo: Wolosz, De Kruijf, Egonu, Plummer Sylla, Folie, libero De Gennaro. 
Guidetti allenatore del Vakifbank volley ha schierato: Haak, Bartsch, Ozbay, Hackley, Braga Guimares, Ogbogu, Gunes, libero Aykac.

Nel primo set dopo un parziale di 0-3 per le turche, Conegliano pareggia con Egonu. Il set continua in equilibrio fino al 8-8, poi le venete volano sul 13-9. Guidetti chiama time out e al rientro Egonu sigla il 15-13. Vakifbank allunga prima sul 18-17, poi sul 21-22 con un errore di Conegliano. Il primo set si conclude 21-25 con Gabi.

Il secondo parziale inizia in equilibrio fino al 3-3, poi un pallonetto vincente di Bartsh porta il Vakifbank sul 6-8. Conegliano accorcia con Egonu prima sul 8-13, poi sul 12-14 con un ace di Egonu. Il set continua con Plummer che sentenzia il 16-16, poi Haak sigla il 17-20. Un ace di Egonu porta le venete sul 21-24, ma il servizio errato di Egonu regala la vittoria alle turche con il punteggio di 21-25.

Nel terzo set dopo il 1-1, Egonu sigla il 3-2. Il parziale continua Egonu che sigla il 8-6, poi sul 10-12 Santarelli chiede il time-out. Al rientro non cambia nulla, il Vakifbank vola sul 11-15, Santarelli chiama di nuovo il time out e Egonu sigla il 14-16. Conegliano grazie ad un primo tempo di Folie ritorna in equilibrio, che dura fino al 20-20. Le venete si riscattano e vincono il parziale 25-23.

Il quarto parziale inizia sul 5-2 per le venete, ma Gabi la migliore in campo sigla il 9-6. Un ace di Ozbay che porta le turche sul 10-10, mentre Egonu sigla il 12-11. Il set continua in equilibrio fino al 17-17, poi le turche mettono la marcia e con un attacco di Gabi volano sul 18-23. Egonu dopo uno scambio lunghissimo sigla il 21-24, ma Gabi sentenzia la fine del set e la vittoria della Champions.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Manuela Mariani

Manuela Mariani - La partita è stata coinvolgente con bellissime azioni e suspense. Le turche hanno saputo mettere in difficoltà le venete che hanno sbagliato troppo. Gabi la migliore in campo, nell'unico momento di calo delle compagne, ha saputo guidare la squadra alla vittoria meritatissima. Complimenti ad entrambe le squadre che hanno regalato emozioni e alto livello di gioco.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!