Iscriviti

Camila Giorgi: la maturazione riparte da Strasburgo. Ora è ai quarti

Dopo aver sconfitto la francese Cornet, Camila Giorgi si ripete contro l'altra francese, la Feuerstein e ottiene il pass per i quarti, dove l'attende la Espinoza. Sono servite tre ore all'italiana per vincere. I tifosi sperano nella vittoria del torneo

Altri sport
Pubblicato il 21 maggio 2014, alle ore 23:37

Mi piace
0
0
Camila Giorgi: la maturazione riparte da Strasburgo. Ora è ai quarti

Sicuramente una delle tenniste italiane più promettenti. Stiamo parlando di Camila Giorgi, che alterna momenti di grande bellezza ad altri di assoluto black-out. L’ultima dimostrazione l’ha data nel torneo del Foro Italico a Roma dove, dopo aver battuto la numero dieci al mondo, la Cibulkova, era stata eliminata il giorno successivo da un’avversaria di rango sicuramente inferiore.

In questa settimana la maceratese è impegnata nel torneo di Strasburgo, dove ieri ha eliminato la testa di serie numero 2, la beniamina di casa Cornet, prendendosi tra l’altro la rivincita dopo che la francese l’aveva battuta nell’unica finale conquistata dalla tennista italiana. Ma dopo la stupenda prestazione di ieri, quest’oggi ancora una volta Camila Giorgi stava per vanificare tutto: infatti, negli ottavi di finale di questo torneo affrontava la numero 124 del mondo e la maceratese ha dovuto impiegare quasi tre ore per batterla andando tra l’altro sotto di un set e rimontando una partita che sembrava persa.

Per vincere il match si è dovuto arrivare al tie-break, dove per fortuna l’italiana ha giocato in maniera pulita e aggressiva vincendolo per 7-2. Sono però tante le note negative, una su tutte i tanti doppi falli, ma sicuramente il non aver mollato mostra che forse qualcosa nella sua testa sta cambiando e che il momento della maturazione e della consacrazione ha iniziato il suo corso.

Il torneo di Strasburgo può veramente darle quella convinzione che forse ancora le manca; domani affronterà la spagnola Soler Espinoza, di certo un’avversaria non terribile. In sostanza, questo è un torneo che la tennista italiana può portare a casa.

Con il Rolland Garros alle porte, i tifosi sperano che questo torneo possa servirle a farle fare quel salto di qualità che molti si aspettano, perchè il talento in questa ragazza c’è ed è confermato anche dalle diverse imprese ottenute, prima fra tutte quella agli Indian Wells quando riuscì a battere addirittura Maria Sharapova.

Da segnalare, in campo maschile, i quarti conquistati da Andreas Seppi  nel torneo di Dussendolf , dove adesso affronterà l’uzbeko Denis Istomin. Anche per lui, dopo il flop di Roma, si spera in un bel risultato.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!