Iscriviti

Gran Premio d’Europa, vince Rosberg, Vettel secondo

Il trionfo di Nico, dopo tre gare senza successi, lo riporta a comandare comodamente la vetta del mondiale di Formula 1. Vettel secondo, Perez ancora terzo come a Montecarlo, solo quinto Lewis Hamilton.

Formula 1
Pubblicato il 20 giugno 2016, alle ore 14:53

Mi piace
5
0
Gran Premio d’Europa, vince Rosberg, Vettel secondo
Pubblicità

Il vincitore del nuovo (e bellssimo) Gran Premio d’Europa, corso per le strade di Baku, in Azerbaijan, è stato Nico Rosberg davanti all’alfiere della Ferrari Sebastian Vettel, autore comunque di un’ottima gara.

La partenza non vede particolari scossoni e la gara nel circuito cittadino, fra strutture antiche, ottocentesche e moderne, procede senza particolari intoppi. Rosberg è bravo a costruire nell’immediato il suo vantaggio, costituito in un totale di circa 20 secondi nella prima metà di gara, che poi saprà mantenere; non sarà così invece per il suo compagno di squadra e rivale Lewis Hamilton, il quale, dopo l’errore della qualifica del sabato, si trova a risalire la china ed a recuperare: a metà gara è circa al nono posto, mentre alla fine della gara sarà in quinta posizione ma, per alcuni problemi, non potrà mai raggiungere il suo avversario della Force India Sergio Perez.

Quest’ultimo, infatti, può approfittare di un errore da principianti del ferrarista Kimi Raikkonen che, immettendosi nella corsia dei box, taglia la riga bianca e subisce una penalità di 5 secondi che dovrà scontare a fine gara; proprio per questo, per evitare l’onta di esssere declassato, ha lasciato sorpassare Sergio Perez, regalandogli la posizione che comunque si sarebbe guadagnato grazie ai giudici a fine gara.

Per Sebastian Vettel si registra invece una gara giudiziosa, attenta e accorta, che non ha potuto evitare di prendere troppo distacco da Nico Rosberg, ma che ha tenuto lontano invede i rispettivi avversari. Le Red Bull, invece, non hanno disputato una buona gara e si sono posizionate al settimo posto con Ricciardo ed all’ottavo posto con Max Verstappen. A puntti anche Bottas (Williams, 6°), Hulkenberg (Force India, 9°) e Massa (Williams, 10°).

La classifica muta poco: Rosberg si avvantaggia di una quindicina di punti sul diretto avversario, Lewis Hamilton, mentre Vettel rimugina ancora sui guasti e sugli incidenti delle prime gare: poteva essere tranquillamente secondo, all’inseguimento del leader mondiale. Prossimo appuntamento in Austria il 3 luglio.

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Claudio Bosisio - Ci sono due cose su cui riflettere su questo Gran Premio d'Europa disputato in Azerbaijan: la prima riguarda il circuito, molto spettacolare, con saliscendi e splendide vedute della città sul mar Caspio. La seconda riguarda il poco spettacolo visto invece in pista, con pochi sorpassi ed ancora una volta una Mercedes capace di ammazzare le corse in qualunque condizione climatica. C'è bisogno di nuove regole per favorire la lotta ed i sorpassi, quasi mai visti a Baku, ed i team devono fare la loro parte in questo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!