Iscriviti
Torino
scrivi

Champions League: Juventus 1 Porto 0. Bianconeri ai quarti di finale

L'incontro di ritorno viene deciso da un rigore di Dybala per un tocco di mano di Pereira, che viene anche espulso, e così la Juventus passa ai quarti di finale.

Calcio
Pubblicato il 16 marzo 2017, alle ore 19:38

Mi piace
6
Preferiti
0
Champions League: Juventus 1 Porto 0. Bianconeri ai quarti di finale
Pubblicità
Interessi da seguire
  • correlati
  • commenti

La Juventus al momento è tra le migliori otto squadre d’Europa. I bianconeri vanno ai quarti di finale battendo il Porto per un totale di 3-0 (2-0 all’andata e 1-0 al ritorno), giocando un calcio difensivo e senza accelerare. Porto che anche in questo match non finisce la partita in 11, con l’espulsione di Maxi Pereira al 41′ minuto.

Il Porto non riesce a chiudere un match con 11 uomini in campo e, dopo l’espulsione di Alex Telles all’andata, nel match di ritorno viene espulso Maxi Pereira per una “parata” sul tiro a “botta sicura” di Higuain. Il gol realizzato da Paulo Dybala sul conseguente calcio di rigore premia la Juve, che non ha mai sofferto i portoghesi.

Il migliore in campo in questo match non puo che essere Dybala, per il gol che ha regalato anche all’andata la vittoria. Ma il match non è stato entusiasmante e si segnalano solo un paio di azioni importanti per la Juve, tra cui un tiro di Alex Sandro che viene parato sulla linea da Casillas. 

La Juventus, dal canto suo, ha concesso davvero poco alla squadra portoghese (solamente un azione di Tiquinho, ma controllata bene da Buffon). Una solidità difensiva davvero invidiabile (2 gol subiti in 8 partite), ed anche se aveva in campo due terzini di spinta come Dani Alves ed Alex Sandro, la Juve ha giocato soprattutto un calcio difensivo. Ora sono arrivati ai quarti e – da italiani – si spera possano proseguire il più a lungo possibile.

Queste sono le dichiarazioni di Massimiliano Allegri dopo il match: “Era l’obiettivo minimo, ora andremo ad affrontare squadre importanti. Vedremo cosa ci dirà l’urna, ma dovremo fare meglio rispetto al secondo tempo contro il Porto e chiunque arrivi lo affronteremo con coraggio”.

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Emanuele Novizio - Una Juve che riesce a contenere per tutta la partita il Porto, agevolata anche dalla superiorità numerica; c'è da dire che, anche prima dell'espulsione, non era stata impensierita più di tanto dai giocatori portoghesi. Il gol di Dybala su rigore è stato uno dei pochi acuti in una partita abbastanza noiosa. L'Importante per la Juve è quella di essere passata ai quarti, con tutte le carte in regola per andare avanti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!