Iscriviti
scrivi

NBA, le dieci partite di venerdì 3 marzo 2017

Cleveland abbatte Atlanta con 25 triple segnate, un record nella NBA, mentre i San Antonio Spurs hanno bisogno di un tempo supplementare per sconfiggere i New Orleans Pelicans della coppia Davis-Cousins.

Basket
Pubblicato il 4 marzo 2017, alle ore 13:51

Mi piace
5
Preferiti
0
NBA, le dieci partite di venerdì 3 marzo 2017
Pubblicità
  • correlati
  • commenti

Nella notte di venerdì 3 marzo 2017 si sono disputate dieci partite. I Cleveland Cavaliers vincono in casa degli Atlanta Hawks in una gara che hanno comandato dall’inizio alla fine, ma che – soprattutto – ha visto la quota record di 25 triple segnate da parte dei Cleveland Cavaliers, un record nella NBA difficilmente superabile.

Il punteggio si è così portato su un 135 a 130 di altissimo livello che ha visto il trionfo dei Cavaliers, che hanno visto soltanto nel finale rientrare gli Hawks nel punteggio. Nei Cleveland Cavaliers c’è Kyrie Irving che mette a segno 43 punti e 9 assist, mentre LeBron James mette sul tabellino 38 punti, 13 rimbalzi e 8 assist. Per gli Hawks, Tim Hardaway Jr. mette a segno 36 punti.

I San Antonio Spurs vincono una bellissima partita conclusasi solamente con un tempo supplementare contro i New Orleans Pelicans della coppia Davis-Cousins, i quali fanno fatica ancora a carburare ed a giocare con il resto della squadra. Gli Spurs vincono una contesa dai mille ribaltamenti di fronte, la quale si è rivelata più difficile del previsto da vincere, ed il 101 a 98 finale ne è la testimonianza. Per gli Spurs Kawhi Leonard mette a segno l’ennesima grande prova, con 31 punti, 7 rimbalzi e 6 assist, mentre nei Pelicans Anthony Davis segna 29 punti, 9 rimbalzi e 3 assist.

I Boston Celtics vincono il grande classico del basket americano contro i Los Angeles Lakers, dimostrando in questa stagione di essere nettamente superiori agli avversari californiani: il 115 a 95 finale testimonia la netta supremazia dei verdi del Massachusetts. Nei Boston Celtics sei giocatori vanno in doppia cifra, marcando una prova di squadra molto convincente, mentre nei Los Angeles Lakers, Jordan Clarkson marca 20 punti, 4 rimbalzi e 3 assist.

Si segnala anche la bella vittoria dei Toronto Raptors in casa dei Washington Wizards, i quali dopo la pausa hanno perso lo strapotere sul proprio parquet. Nel 114 a 106 finale per i Raptors si distingue la prova di DeMar DeRozan, autore di 32 punti, 13 rimbalzi e 5 assist, mentre nei Wizards John Wall segna 30 punti, 8 rimbalzi e 7 assist.

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Claudio Bosisio - I San Antonio Spurs non fanno sconti nemmeno ai New Orleans Pelicans e, con grande concentrazione, vincono, avvicinandosi sempre di più alla vetta della Western Conference, dove i Golden State Warriors parevano del tutto inamovibili da quella posizione. Ora la sfida si protrarrà fino alla fine della stagione, in attesa soprattutto degli scontri diretti delle due squadre, ricordando che il primo di questi scontri fu vinto dagli Spurs a sorpresa a casa dei Warriors nella gara inaugurale di questa strepitosa stagione della NBA.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!