Iscriviti

Questo atleta è arrivato a sanguinare dal naso durante il sollevamento di un peso

Scene incredibili: provando ad alzare più di 400 chili, Mikahil Shivlyakov ha iniziato a perdere sangue dal naso!

Video incredibili
Pubblicato il 6 marzo 2018, alle ore 13:50

Mi piace
0
0
Questo atleta è arrivato a sanguinare dal naso durante il sollevamento di un peso

Andare in palestra fa bene e lo sappiamo. Fare attività fisica è sempre una buona idea: si trascorre del tempo mantenendosi in forma e si perdono quei chili di troppo che possono creare problemi di salute.

Ma è anche vero che ci sono delle persone per cui ‘andare in palestra’ si traduce in sforzi sovraumani. Se quando vai in palestra e provi ad alzare un bilanciere dal peso esagerato e inizi a sanguinare dal naso… allora forse è meglio posarlo e fermarsi un attimo.

E questo consiglio non ve lo diamo noi, ve lo dà un vero professionista: il russo Mikhail Shivlyakov.

Shivlyakov era tra i partecipanti all’Arnold Sports Festival che si è tenuto questo weekend a Colombus, Ohio (Stati Uniti) quando, appunto, ha iniziato a perdere sangue dal naso.

Come è successo? Ha provato ad alzare un bilanciare, il cosiddetto ’67 stone’, ovvero 426 chilogrammi. Pazzesco, no? Per farvi capire 426 kg sono all’incirca la metà del peso di una vettura di Formula1.

L’atleta stava indossando un berretto tipicamente russo quando le sue narici hanno iniziato a ‘protestare’ per quello sforzo davvero eccessivo.

Alla fine è riuscito a sollevare il peso ma lo sforzo ha causato una rottura dei capillari che è risultata, ovviamente, in una perdita di sangue. Nonostante ciò ha continuato nel suo intento perché ormai non poteva fermarsi, doveva dimostrare di essere ‘forzuto’ come voleva.

Purtroppo per lui, però, c’è chi è riuscito a fare meglio: stiamo parlando dell’islandese Hafþór Júlíus Björnsson (che ricorda molto un personaggio del ‘Trono di Spade’) che ha stabilito il record mondiale e ha portato a casa il premio di 5.000 dollari. Senza perdere sangue dal naso, specifichiamolo.

Come dicevamo, è successo tutto all’Arnold Sports Festival, che come è facile immaginare è un tributo ad Arnold Schwarznegger, ex bodybuilder e sollevatore di pesi, attualmente attore e politico.

Tra gli altri partecipanti, oltre all’islandese vincitore di cui abbiamo parlato (che l’anno scorso era finito secondo) e il povero russo sanguinante c’era l’americano Brian Shaw, vincitore dell’edizione 2017.

Negli anni scorsi il titolo se l’era aggiudicato -tra gli altri- Mark Henry, che gli appassionati del wrestling sicuramente conosceranno.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!