Iscriviti

Ecco perché non bisognerebbe mai fare pipì in piscina

Quante volte vi sarà scappata la pipì mentre nuotavate liberamente in piscina? Ecco spiegato il motivo per cui non dovreste mai farlo.

Video incredibili
Pubblicato il 2 settembre 2016, alle ore 12:25

Mi piace
0
0
Ecco perché non bisognerebbe mai fare pipì in piscina

Sono in tanti ogni anno a scegliere la piscina al posto del mare. I vantaggi sono davvero tanti, in primis la mancanza di sabbia che può risultare fastidiosa e sporcare molto ma a favore di questa struttura c’è anche il fatto che spesso viene accompagnata con attrazioni che la rendono ancora più interessante.

Si pensi, ad esempio, ai tanti parchi acquatici e che ogni anno attirano milioni di turisti da ogni parte del mondo. Da sempre, però, si sa che fare la pipì in piscina è qualcosa che non andrebbe mai fatto. Forse non tutti sanno, però, che non si tratta soltanto di una regola di buon costume e per una corretta convivenza con le altre persone presenti in piscina.

Fare la pipì in piscina, infatti, è estremamente pericoloso non soltanto per la salute degli altri ma anche per la propria. L’urina, infatti, reagisce con il coloro e altri prodotti disinfettanti che vengono utilizzati per eliminare i batteri. La presenza di queste sostanze si può avvertire chiaramente dal tipico odore dell’acqua della piscina.

Un video ci mostra le conseguenze della presenza di urina in piscina. La reazione che si viene a scatenare, infatti, produce delle sostanze irritanti come ad esempio la tricloroamina, che può facilmente arrossare gli occhi e dare molto fastidio.

Altrettanto interessante sarà vedere lo scivolo più alto del mondo. Gli amanti delle piscine e del mare in genere non potranno sicuramente resistervi.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!