Iscriviti

Nike presenta le sue nuove scarpe tecnologiche che si allacciano tramite smartphone

Il secondo modello di scarpe intelligenti firmate Nike arriverà tra un mese sul mercato.

Video incredibili
Pubblicato il 16 gennaio 2019, alle ore 12:48

Mi piace
0
0
Nike presenta le sue nuove scarpe tecnologiche che si allacciano tramite smartphone

Nell’era in cui gli smartphone sono numericamente superiori agli esseri umani, non potevano non arrivare anche le scarpe intelligenti connesse ai dispositivi intelligenti. Nike ha presentato il suo secondo modello di scarpe “connesse”, ribattezzandole “Adapt BB”.

In estrema sintesi si tratta di scarpe che si allacciano in maniera non convenzionale. Lo si può fare premendo dei tasti che si trovano lateralmente proprio sulla scarpa oppure in maniera “remota” tramite un’app dedicata sullo smartphone.

La tecnologia si chiama “power laces”. I lacci, infatti, si stringono o si allentano in maniera digitale, non analogica. Chiaramente funzionano grazie a una batteria, che in quanto tale si scarica e dev’essere ricaricata (in modalità wireless, come molti dei dispositivi moderni).

Un tappetino apposito verrà venduto insieme a ogni paio di scarpe. Queste sneakers sono state progettate soprattutto per i giocatori di basket ma non è escluso che altri modelli simili verranno progettati per chi invece vuole indossarle per attività diverse o semplicemente come “scarpa da tutti i giorni”.

Le richieste arrivano specialmente dai giocatori di pallacanestro, che hanno bisogno di una scarpa che si adatti al loro piede durante la partita. Trattandosi di un dispositivo tecnologico e intelligente, la scarpa sarà in grado di “ricordarsi” come l’utente preferisce i propri lacci.

Il team di ingegneri che ha lavorato al progetto assicura che la batteria è totalmente sicura e che non c’è il rischio che esploda. Sono stati effettuati numerosi test di sicurezza che hanno dato esito positivo. Il costo? Per il momento sembra che sia di 350 dollari.

Verranno messe in commercio il 17 febbraio ma inizialmente solo sul mercato americano. In caso di risposta positiva da parte del pubblico non è da escludere uno sbarco anche in quello europeo.

L’app, oltre ad allacciare la scarpa, farà molto di più. Ad esempio controllerà le performance di chi le indossa. Staremo a vedere. Il futuro (“Ritorno al futuro” è stato una fonte d’ispirazione per queste sneakers) è già qui.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!