Iscriviti

Maestro di Kung-Fu utilizza un trapano elettrico per dimostrare di avere la testa dura

Quando vedrete cosa fa questo insegnante di Kung-Fu per dimostrare ai suoi allievi la sua forza e quanto abbia la testa dura, non riuscirete a credere ai vostri occhi! Da non imitare per nessun motivo!

Video incredibili
Pubblicato il 16 marzo 2017, alle ore 08:47

Mi piace
0
0
Maestro di Kung-Fu utilizza un trapano elettrico per dimostrare di avere la testa dura

La storia ci ha insegnato che pochi uomini sulla terra sono stati capaci di fare grandi cose, altri invece credevano di essere grandi e non sono riusciti a fare nulla, se non portare a distruzione e miseria. Altre ancora hanno stupito per le loro straordinarie capacità ed ancora oggi esistono casi di questo tipo.

Lo sa bene Zhao Rui, una ragazzo cinese di 24 anni, che da quando ne aveva solo 16 ha deciso di lasciare la sua famiglia per rifugiarsi in un tempio di Shaolin, certo di avere quella dote naturale in più che altri uomini non hanno.

L’uomo ha studiato le diverse tecniche di Kung-Fu e si è esercitato giorno dopo giorno per raggiungere dei risultati che nessuno si sarebbe mai aspettato e ne da prova ogni giorno ai suoi studenti per mostrare loro che il nostro corpo può fare molto più di quello che crediamo sia possibile.

Il maestro ha deciso di farsi riprendere durante queste sue eroiche azioni per dimostrare al mondo intero quello che è in grado di fare ma che si consiglia vivamente di non provare a fare da soli per nessun motivo.

L’uomo ha addirittura voluto dimostrare di riuscire a resistere alla potenza di un trapano elettrico puntato sulle tempie, a prova del fatto che con la massima concentrazione il suo cranio è talmente duro da non essere perforabile.

Altrettanto interessante sarà vedere un uomo così coraggioso da nuotare in un fiume pieno di alligatori. Peraltro l’uomo riesce anche a dare da mangiare con le mani a questi temutissimi rettili.

Ancora una volta la dimostrazione di quanto la natura abbia tantissime facce che ancora non conosciamo e che non possono che stupirci sempre di più.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!