Iscriviti

La coraggiosa studentessa che lotta con il ladro armato a colpi di jiu-jitsu

La giovane studentessa di 23 anni ha lottato con coraggio contro il ladro che ha tentato di rubarle il suo cellulare, grazie alle sue abilità nelle arti marziali.

Video incredibili
Pubblicato il 23 luglio 2018, alle ore 12:50

Mi piace
0
0
La coraggiosa studentessa che lotta con il ladro armato a colpi di jiu-jitsu

In pieno giorno, una studentessa di 23 anni si è ritrovata a lottare con un ladro armato che ha tentato di rubarle il suo smartphone ma, grazie alle sue abilità nelle arti marziali, è riuscita ad impedirlo. La vittima, Lorrana Braga, ha detto che pensava che la pistola fosse falsa, sembrava un giocattolo e per questo motivo si è scagliata contro l’uomo.

Usando un’arte marziale chiamata “Morganti Jiu-Jitsu”, che è una miscela di Jiu-Jitsu, karate e judo, la studentessa lo ha colpito con diversi calci mentre lui si rifiutava di lasciare il cellulare. Apparentemente sorpreso dal suo coraggio, il teppista armato si è arreso ed è scappato via.

La polizia ha affermato che le azioni della vittima sono state coraggiose ma ha rischiato la vita poiché il ladro era armato e poteva partire un colpo di pistola improvvisamente: “nessun oggetto vale la vita, in questi casi è meglio arrendersi e non reagire”.

L’obiettivo era il suo telefono e viviamo nel XXI secolo dove la maggior parte di noi dipende dallo smartphone ma non si può dare torto alla polizia. Lorrana si trovava a Recanto das Emas a Brasilia, la capitale del Brasile, erano le 12:47 circa quando una macchina si è fermata dietro l’angolo in fondo alla strada.

Le telecamere di sicurezza mostrano che, pochi secondi dopo, un uomo appare e corre verso la studentessa e che gli chiede di consegnargli il telefono. Si ritiene che il presunto bandito sia saltato fuori dalla Renault Sandero bianca parcheggiata all’angolo.

Lorrana ha spiegato: “È successo tutto così in fretta, e non ho nemmeno avuto il tempo di pensare bene ma volevo semplicemente che lui mi riconsegnasse il cellulare”. Gli investigatori stanno seguendo le descrizioni fornite dalla vittima e con il filmato delle telecamere di sicurezza, hanno detto di essere fiduciosi nel catturare il ladro.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!