Iscriviti

Shrek: incredibile, l’orco è esistito veramente

Sembrerebbe che Shrek, il popolare personaggio dei cartoni della Dreamworks, sia ispirato da Maurice Tillet, un wrestler che visse nei primi anni del Novecento e che soffriva di acromegalia

Notizie Incredibili
Pubblicato il 9 marzo 2014, alle ore 11:08

Mi piace
0
0
Shrek: incredibile, l’orco è esistito veramente

Una delle notizie più curiose che si possano trovare è che Shrek è esistito davvero! Sembrerebbe, infatti, che il popolarissimo orco verde dei cartoni firmati Dreamworks sia stato ispirato da Maurice Tillet, vissuto in Francia nei primi decenni del 1900, wrestler molto noto che sviluppò in gioventù l’acromegalia, una malattia che porta ad una crescita fuori scala dei tessuti a causa di un eccesso di ormone della crescita.

maurice-tillet-ispira-shrek

Tillet nacque il 23 ottobre del 1903 nei monti Urali nella Russia occidentale, da genitori di origini francesi. Negli anni della rivoluzione russa si trasferì con la madre in Francia, stabilendosi a Reims dove, quando aveva circa 17 anni, iniziò a notare alcuni rigonfiamenti intorno alle mani, ai piedi e alla testa. Si fece visitare e gli fu diagnosticata l’acromegalia, una malattia simile al gigantismo che porta alla crescita abnorme delle estremità (naso, testa, mani). A causa di questa malattia patì molti dolori fisici, certamente accentuati anche dallo sport praticato, e soffrì di emicranie, artrite e diabete.

Nonostante la malattia, Tillet si arruolò nella marina militare francese dove, durante un viaggio a Singapore, incontrò Carl Pojello, un wrestler professionista che lo convinse ad emularlo.

Tornato a Parigi, Tillet intraprese la carriera di  wrestler ma con l’inizio della Seconda guerra mondiale, lasciò la Francia e si stabilì negli Stati Uniti dove ebbe un notevole successo nel suo sport; morì a soli 51 anni per una malattia cardiaca.

Gli autori di Shrek non hanno mai confermato di essersi ispirati a lui, ma la somiglianza è davvero impressionante!

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!