Iscriviti

La bimba con la sindrome che la rende sempre affamata: altro ricovero

Alexis Shapiro, la ragazza dodicenne con una rarissima condizione metabolica che la rende sempre affamata e l'ha portata ad aumentare quasi settanta kg di peso, è tornata in ospedale ad un mese da un intervento di gastrectomia

Notizie Incredibili
Pubblicato il 19 aprile 2014, alle ore 16:16

Mi piace
0
0
La bimba con la sindrome che la rende sempre affamata: altro ricovero

Alexis Shapiro, la ragazza dodicenne con una rarissima condizione metabolica che la rende sempre affamata e l’ha portata ad aumentare quasi settanta kg di peso, è stata ricoverata nuovamente in ospedale ad un mese da un intervento di gastrectomia.

L’endoscopia superiore eseguita giovedi conferma una piccola e contenuta perdita dalla parte superiore dello stomaco,” dice il Dott. Thomas Inge del Centro Medico dell’Ospedale Pediatrico di Cincinnati. “Si tratta di una zona dove le perdite comunemente avvengono dopo la procedura perché lo stomaco è più sottile in quel punto, e le graffette hanno più difficoltà a chiuderlo completamente.” Il problema della perdita, spiega, è che qualsiasi cosa ingerita, come il cibo o la saliva, potrebbe passare nel flusso sanguigno e far ammalare una persona.

Per fortuna questo non è accaduto nel caso di Alexis, perché la perdita è stata completamente contenuta. La dodicenne continua ad essere monitorata ed i medici sperano di aiutare ulteriormente il processo di guarigione. “Abbiamo passato un tubo per l’alimentazione temporanea nel naso, in modo da poterle dare un buon nutrimento“, ha affermato il dottor Inge. “Dopo la chirurgia bariatrica questa bambina non ha fame, e dobbiamo fare in modo che ottenga abbastanza nutrienti per guarire.” Questo potrebbe richiedere fino a due settimane, ma i medici dicono che Alexis potrà probabilmente lasciare l’ospedale in questi giorni e continuare in un ambulatorio per un’altra settimana prima di tornare a casa in Texas.

La storia di Alexis ha guadagnato l‘attenzione dei media verso la fine del 2012, quando la sua compagnia di assicurazione ha rifiutato di pagare la chirurgia per la perdita di peso per curare la sua obesità ipotalamicasviluppatasi dopo un intervento chirurgico al cervello. L’obesità ipotalamica è una condizione irreversibile che lascia una persona costantemente in preda ai morsi della fame, e che allo stesso tempo rende impossibile il dimagrimento.

Questo fatto ha portato ad una campagna di raccolta fondi online, con oltre 86mila dollari per aiutare a coprire le spese di chirurgia per la bambina. E ‘ incredibile il numero di persone che hanno preso a cuore il suo caso e vogliono aiutarla” ha detto la madre di Alexis, Jenny, che per lei ha anche creato una pagina Facebook. “Sta procedendo benissimo. Questo è solo un piccolo intoppo nella strada.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!