Iscriviti

Il suo aspetto ricorda Gesù Cristo, niente campionati di freccette

La somiglianza con Gesù Cristo impedisce a Nathan Grindal di poter assistere ai campionati di freccette, per motivi di ordine pubblico

Notizie Incredibili
Pubblicato il 16 gennaio 2014, alle ore 17:01

Mi piace
0
0
Il suo aspetto ricorda Gesù Cristo, niente campionati di freccette

Nathan Grindal è un appassionato di freccette ma, per la sua somiglianza con Gesù, e per il secondo anno consecutivo, non potrà assistere ai Campionati di Minehead, in Inghilterra. La sua colpa? La barba ed i capelli lunghi che ricordano Gesù Cristo.

L’anno scorso era stato allontanato dalla tribuna per motivi di ordine pubblico quando gli spettatori, dopo averlo notato, avevano iniziato ad intonare cori  su Gesù; gli organizzatori, per evitare disordini e preservare la concentrazione dei concorrenti, lo avevano accompagnato fuori dal palazzetto.

Quest’anno invece, memori della situazione dell’anno precedente, gli hanno addirittura vietato l’ingresso! Questa decisione da parte degli organizzatori ha infastidito Nathan Grindal che si è sentito “minacciato” dal capo della sicurezza, dichiarando di non avere nessuna intenzione di somigliare a Gesù, di non essere nemmeno religioso e di non aver fatto niente di male.

Il motivo per cui la barba ed i capelli di Nathan sono tanto lunghi è per nascondere le cicatrici dovute ad un tumore della pelle avuto in passato; inoltre, aveva comprato i biglietti già a febbraio e in quell’occasione nessuno gli aveva fatto problemi; oltre al risarcimento del prezzo dei biglietti, il “figlio di Dio” ha chiesto di essere risarcito anche per la giornata di lavoro persa e per la benzina, avendo percorso 225 Km per recarsi a Minehead per assistere alla sua passione.

Nathan Grindal Gesù Cristo

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!