Iscriviti

Colleziona reggiseni e vuole aprire un museo

Chen Qingzu è l'uomo cinese che sta facendo molto parlare di sé e della sua passione per i reggiseni. Ne ha collezionati oltre 5000 di ogni forma, colore, dimensione e materiale

Notizie Incredibili
Pubblicato il 4 giugno 2014, alle ore 11:48

Mi piace
1
0
Colleziona reggiseni e vuole aprire un museo

Chen Qingzu, è un uomo di 45 anni della provincia di Hainan in Cina che di professione fa l’operatore sanitario e che da qualche mese sta facendo parlare molto di sé e della sua strana e inusuale passione. Chen infatti colleziona reggiseni, sebbene sia un uomo e il suo lavoro non abbia nulla a che fare con la vendita di intimo femminile. Ad oggi ne ha collezionati circa 5.000 di ogni taglia, forma, materiale e colore, ma ha intenzione di raddoppiare la collezione con l’intento di aprire un museo.

Il reggiseno è uno dei tanti simboli della femminilità, che sembra risalire addirittura al periodo degli antichi romani (che lo chiamavano mammillare) e trasformatosi nel tempo in un elemento di moda, design ed eleganza.

Qualcuno dirà che si tratta di una perversione ma in realtà in lui non c’è alcuna perversione, anzi. Uno dei suoi obiettivi primari è quello di sensibilizzare la popolazione femminile a fare la prevenzione contro il tumore al seno con check up frequenti. Data l’utilità sociale e il messaggio che Chen vuole trasmettere, il consiglio locale della sua cittadina sta tenendo in considerazione l’idea di donare un edificio che potrà ospitare il museo, in cui l’entrata al pubblico sarà gratuita.

Alcuni di questi reggiseni”, ha dichiarato l’uomo, “sono stati donati da studentesse universitarie dopo che ho fatto una lezione sulla salute del proprio senoMolte ragazze pensavano inizialmente che fossi un feticista, ma quando spiegavo che serviva per promuovere l’importanza di indossare reggiseni adatti, mi davano quelli vecchi che erano troppo stretti per loro”. E prosegue “Molti dei miei amici pensano che il mio hobby sia strano ma non è così. I reggiseni sono un oggetto molto amato dalle donne ed è per questo che voglio dar vita ad un museo, classificandoli per taglia e colore. Riflettono i cambiamenti nella società negli ultimi 20 anni ed è molto importante il messaggio della prevenzione”.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!