Iscriviti

Claudia è la prima bambina ad aver sconfitto un tumore al cervello

Un tumore al cervello raro e in fase terminale per Claudia, che però dopo tre anni ha sconfitto il male stabilendo un primato. E', infatti, la prima bambina ad essere sopravvissuta ad un tumore del genere

Notizie Incredibili
Pubblicato il 12 giugno 2014, alle ore 11:52

Mi piace
0
0
Claudia è la prima bambina ad aver sconfitto un tumore al cervello

A soli 5 anni le è stata fatta la diagnosi più terribile: un tumore al cervello incurabile. Oggi ha 8 anni ed è riuscita a sconfiggere il suo male, diventando la prima bambina a sopravvivere ad un tumore di questo tipo.

È la storia di Claudio Burkill, di Market Rasen, Lincolnshire, una bambina di 8 anni, che negli ultimi 3 anni ha lottato strenuamente contro un tumore al cervello tra i più aggressivi e rari, un pineoblastoma metastatico. Una diagnosi terribile, che lasciava pochissime speranze di sopravvivenza dal momento che le possibilità di sconfiggere questo tipo di tumore al cervello non superano il 5%. Contro qualsiasi statistica, però, la piccola Claudia ce l’ha fatta ed è sopravvissuta. Pochi giorni fa, infatti, i medici hanno comunicato la bella notizia alla piccola e ai suoi genitori, Andrea e David. Un vero e proprio miracolo.

“Claudia non è più una malata terminale, è libera dal cancro. Un miracolo è accaduto” ha scritto la madre della piccola su Facebook per comunicare al mondo intero il buon esito della terapia sulla figlia. La piccola si è sottoposta negli ultimi tempi ad un trattamento sperimentare di alcuni esperti italiani all’Ospedale per bambini di Nottingham, sopportando ben 44 sedute di radioterapia. Si tratta di una forma di tumore al cervello rarissima, che colpisce non più di 3 – 4 bambini all’anno.

La piccola ha iniziato a soffrire di questo male nel 2011, quando al ritorno dalle vacanze la piccola ha iniziato a vomitare. Inizialmente i medici sospettavano un semplice virus ma la tac e la risonanza magnetica, a cui la piccola si è sottoposta, hanno individuato il tumore maligno al cervello. Da lì è iniziato il calvario della piccola, che data per spacciata, è riuscita invece a sconfiggere il suo male ed a tornare alla vita. La piccola Claudia non è più in pericolo di vita, sebbene i trattamenti aggressivi a cui la piccola si è sottoposta hanno determinato alcuni danni celebrali alla piccola.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!