Iscriviti

Australia: squalo di 3 metri mangiato da un altro “mostro”

L'aumento della temperatura di uno squalo di tre metri fa sospettare che sia stato mangiato da qualcosa più grande di lui. Ma cosa?

Notizie Incredibili
Pubblicato il 10 giugno 2014, alle ore 15:33

Mi piace
0
0

Il mare nasconde tante minacce, ma probabilmente non possiamo neanche immaginare quanto. Ciò che è successo durante uno studio condotto in Australia, infatti, fa rimanere senza parole e fa parecchio riflettere.

Un gruppo di ricercatori ha monitorato per 3 mesi un esemplare di squalo bianco. Per farlo si è servito di un sistema elettronico piazzato sull’animale, che registrava ogni suo movimento. Quindi i suoi spostamenti, le sue attività e le variazioni del suo corpo in ogni suo spostamento e movimento venivano registrati. Ad essere tracciata anche la temperatura corporea del terribile predatore dei mari. È proprio questo dato che improvvisamente ha destato le preoccupazioni dei ricercatori.

La temperatura corporea dell’animale, infatti, è improvvisamente passata dai 46° F ai 78° F in pochissimi secondi. Si tratta di una temperatura che per i ricercatori risulta impensabile, se non in un caso. “Questo aumento di temperatura improvvisa avviene solamente quando un essere viene inghiottito e mangiato da un altro essere molto più grande di lui” hanno dichiarato increduli i ricercatori che hanno monitorato lo squalo bianco durante tutto lo studio.

Ma cosa può aver inghiottito uno squalo bianco di tre metri? È questa l’incredibile domanda a cui i ricercatori non sono riusciti a dare una risposta e che getta sospetti inquietanti sugli esseri che popolano i mari del nostro pianeta. I rilevamenti hanno registrato questo innalzamento della temperatura per diversi giorni, durante i quali il segnale continuava a registrare degli spostamenti dell’animale, fino a quando improvvisamente i ricercatori hanno perso ogni segnale con l’animale.

Cosa sia successo in realtà rimane ancora un mistero. È usuale che i pesci vengano mangiati da predatori più grandi di loro, ma che uno squalo di ben 3 metri possa essere fagocitato in questo modo fa sospettare l’esistenza di un essere ancora più grande di lui. Di che specie possa trattarsi non si sa ancora.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!