Fanno il “Trenino” dopo la cena: in cento escono senza pagare il conto (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 6 gennaio 2019, alle ore 11:41

Fanno il “Trenino” dopo la cena: in cento escono senza pagare il conto

Circa un centinaio di persone sono fuggite dal ristorante senza pagare il conto

Questa assurda vicenda è accaduta all’Hotel Carmen de Bembibre, una città nella provincia di León, in Spagna. L’azione è stata perfettamente coordinata: quando il servizio dell’Hotel Carmen de Bembibre, León, ha tolto la torta, hanno trovato la stanza vuota. I 120 invitati alla cerimonia di battesimo erano fuggiti via lasciandosi dietro un debito di oltre 2.000 euro.

Furti o rapine in bar e ristoranti sono all’ordine del giorno. Uno si verifica ogni cinque minuti.

Fanno il “Trenino” dopo la cena: in cento escono senza pagare il conto

I ladri di solito tendono a cercare aree tranquille in tarda mattinata per perpetrare le loro malefatte al fine di lasciare la minima traccia. Tuttavia, quello che è successo al proprietario dell’hotel Carmen, nella città di Bembibre (León), lo ha lasciato stordito, in una regione in cui non ricorda di aver vissuto qualcosa di simile. Durante una cena, un centinaio di persone che avevano prenotato al ristorante dell’hotel hanno deciso di andarsene, al momento del dessert, senza pagare il conto per il resto del menu, che si erano goduti poco prima.

Fanno il “Trenino” dopo la cena: in cento escono senza pagare il conto

Il conto non pagato della cena, che includeva un banchetto per celebrare il battesimo di due bambini, ammonta a circa 2.000 euro.

Poco prima dei dessert e in un breve lasso di tempo, tutti i commensali sono fuggiti via. Secondo Antonio Rodríguez, responsabile del locale, “la cena è andata avanti normalmente fino al momento di servire il dessert”. Rodriguez, ha spiegato che tutti i commensali “hanno marciato in una fuga precipitosa (facendo un trenino), come se si erano concordati tra di loro”, sapendo che i camerieri “non avevano il tempo di chiedere spiegazioni”. Lo strano furto ha portato i proprietari a riferire quanto accaduto nelle caserme della Guardia Civil di Bembibre.