Iscriviti

Yamaha MT-09 Street Rally e Aiossa, una Transiberiana record

Partita il 14 luglio scorso la sfida del long rider Gianclaudio Aiossa: percorrere in solitaria sulla Yamaha MT-09 Street Rally l’intera Transiberiana in sole 2 settimane. Sette nazioni e 13 tappe lo attendono

Moto
Pubblicato il 16 luglio 2014, alle ore 23:28

Mi piace
0
0
Yamaha MT-09 Street Rally e Aiossa, una Transiberiana record

Più di 12.000km, la ricerca di un record, in solitaria, a scopo benefico. Sono questi i suggestivi ingredienti della nuova e affascinante impresa che sta per affrontare in sella alla Yamaha MT-09 Street Rally il super appassionato motociclista Gianclaudio Aiossa, 32enne di Caserta, ma residente in Calabria.

Aiossa, da sempre su due ruote e nella vita responsabile di sicurezza ed incolumità altrui, è ora pronto per una nuova sfida: percorrere in sole due settimane l’intera Transiberiana, partendo dalla sede di Yamaha Motor Italia in Brianza fino ad arrivare a Vladivostok, sul Mar del Giappone, in sella all’accattivante Yamaha MT-09 Street Rally, variante Street Motard della tre cilindri giapponese, resa più estrema grazie ad una serie di componenti speciali.

La tabella porta numero frontale integrata con i paramani, il piccolo becco sotto il faro, la cover maggiorata per le prese d’aria laterali, il porta numero laterali e le piccole carenature ai lati del carter motore, insieme alla sella piatta e rialzata e le pedane d’ispirazione off-road, esaltano infatti al massimo l’anima motard ed avventuriera della Yamaha MT-09 Street Rally.

La grande sfida intercontinentale è partita il 14 luglio scorso, con l’obiettivo record di concludersi a Vladivostok il 28 luglio 2014.

Un percorso attraverso 7 paesi e 13 tappe

Nel corso dei prossimi giorni Aiossa metterà a dura prova le doti della Yamaha MT-09 Street Rally, conducendola per esattamente 12.188km con una media giornaliera di 940km su percorsi stradali spesso dissestati ed irregolari (con alcuni tratti di totale sterrato) attraverso una delle mete più ambite dai viaggiatori di tutto il mondo e storica via di comunicazione che dall’Europa all’Asia accompagna la Russia, una delle nazioni più grandi al mondo.

Il tutto senza alcuna protezione aerodinamica sulla moto, in condizioni climatiche molto diverse, superando 7 paesi (Italia, Austria, Rep.Ceca, Polonia, Lituania, Lettonia e Russia) e 7 diversi fusi orari (es. +3 Mosca, +9 Vladivostok), per 13 tappe complessive (Cracovia, Ludza, Mosca, Cheboksary, Ufa, Ishim, Novosibirsk, Kansk, Irkutsk, Chita, Skovorodino, Khabarovsk e Vladivostok) di cui due europee ed undici russe.

Durante l’impresa Aiossa incontrerà alcuni luoghi imperdibili per qualsiasi viaggiatore: il terzo giorno è infatti previsto l’arrivo a Mosca con l’immancabile visita alla Piazza Rossa dove ha sede il Cremlino. Solo due giorni dopo è in programma l’arrivo a Pervouralsk, dove non potrà mancare un selfie davanti al famoso obelisco che rappresenta il punto geo-fisico di confine tra Europa ed Asia. Il decimo giorno la Yamaha MT-09 Street Rally solcherà le terre del lago Baikal, la più grande riserva naturale d’acqua al mondo con ben 1.653 m di estensione, pochi ore prima di arrivare a Vladivostok dove termina la Transiberiana russa, e dove finirà la lunga, ma velocissima impresa da “guinness”.

Un record con finalità benefiche

Il compito del nuovo record che tenterà Aiossa in sella alla Yamaha MT-09 Street Rally avrà anche uno scopo benefico: grazie all’Associazione ONLUS “Insieme per l’infanzia” ed alcuni sponsor, sarà infatti possibile supportare il progetto “Friends & Bikers for Africa”, attraverso il quale verrà realizzato un pozzo d’acqua a favore dei paesi più poveri e bisognosi del continente africano, dove reperire anche solo un bicchiere d’acqua è ancora impossibile.

Due settimane di viaggio dunque sempre e solo in sella a Yamaha MT-09 Street Rally per oltre circa 12.000 km di avventura da percorrere ed un’infinità di emozioni che vengono costantemente raccontate da Aiossa sulla pagina ufficiale Facebook di Yamaha Motor Italia e sul sito “Le Strade Italiane Più Belle”, dove viene riportata la sua posizione con aggiornamenti quotidiani.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!