Iscriviti

Primo sguardo alle ES 700 e SN 700 della gamma GasGas del 2022

GasGas è una delle marche in rapida crescita nel mercato mondiale, le due moto - una doppio sport e l'altra supermoto - in lega da strada risultano due novità del settore.

Moto
Pubblicato il 5 maggio 2022, alle ore 11:26

Mi piace
1
0
Primo sguardo alle ES 700 e SN 700 della gamma GasGas del 2022

Ascolta questo articolo

GasGas ha presentato ufficialmente due nuove moto da strada monocilindriche, la ES 700 Dual Sport e la SM 700 Supermoto le quali arriveranno in tutto il mondo entro il 2022 mentre in Nord America arriverà nel corso del 2023. GasGas è una marca sotto la proprietà di Pier Mobility, del gruppo della KTM per intenderci, e sembra che i modelli 700 si siano ispirati ad alcuni modelli della KTM e Husqvarna.

Infatti sembra che il modello della GasGas SM 700 e la KTM 690 SMC R abbiano moto in comune, come anche GasGas ES 700 si sia basato sulla KTM Enduro R. In entrambe le versioni abbiamo un motore da 693 cc raffreddato a liquido con prestazioni che raggiungono i 74 CV a 8000 giri/min e 54,2 lb-ft a 6500 giri/min. In entrambi i modelli sono dotati di frizioni antisaltellamento PASC e un cambio in rapida successione a 6 marce.

In entrambe le versioni si possono trovare due modalità di guida la prima offre una risposta dell’accelerazione nitida e un ABS sensibile alle curve, oltre ad un controllo di trazione programmato per la normale guida su strada. Nella versione SM 700 la modalità viene chiamata Supermoto la quale conferisce un accelerazione più fluida, disinserisce l’ABS e regola il controllo della trazione per consentire una maggiore derapata della ruota posteriore e sollevamento della ruota anteriore.

La seconda modalità dell’ES 700 è simile alla modalità appena descritta nella versione SM, ma ottimizzata per l’utilizzo per l’uso del fuoristrada, con la funzione per la funzione del disimpegno. Anche il telaio è molto simile a quello presente sulla KTM, con uno chassis tubolare in cromo-molibdeno, verniciato con il colore rosso anzichè quello arancione tipico per la casa austriaca. Sono diversi nei due modelli anche l’impianto frenante fornito dalla Brembo, nella versione SM si utilizza una pinza monoblocco a quattro pistoncini da 320 mm sulla ruota anteriore, mentre nell’ES si utilizza una pinza flottante a due pistoncini e un disco da 300 mm.

SM ha due ruote da 17 pollici ( che sembrano essere le stesse utilizzate sulla KTM 890 Duke) rivestite con pneumatici Continental ContiAttack SM Evo. La ES invece utilizza ruote della Continental Twinduro TKC 80 e quest’ultimo risulta più alto fra le due, con un altezza pari a 93,47 cm a differenza dell’SM che è pari a 89,91 cm.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Giacomo Lambertini

Giacomo Lambertini - Questi due modelli risultano estremamente interessanti per il mercato offroad e quello stradale, che può garantire anche un discreto divertimento anche su pista ogni tanto quando ci sente il bisogno di dare sfogo ai cavalli su strada in piena sicurezza, in entrambe le versioni offrono delle novità estremamente interessanti nel settore.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!