Iscriviti

Piaggo fa debuttare la Vespa elettrica: lo scooter da 100 km di autonomia è ora una realtà

L’attesissima Vespa elettrica è finalmente arrivata al prezzo di 6.390 euro. Omologata come se fosse un cinquantino, il suo motore a zero emissioni ha in verità delle prestazioni del tutto paragonabili a quelle di un 125 cc. L'autonomia è invece di 100 km.

Moto
Pubblicato il 9 novembre 2018, alle ore 19:11

Mi piace
10
0
Piaggo fa debuttare la Vespa elettrica: lo scooter da 100 km di autonomia è ora una realtà

Si è a lungo fatta attendere, ma alla fine è arrivata. Stiamo parlando ovviamente della prima Vespa elettrica, un modello che i fan dello scooter di casa Piaggio non potranno farsi scappare. Considerato uno dei simboli più fulgidi del Dopoguerra, la Vespa in tutti questi anni è riuscita ad evolversi, rimanendo però sempre nel cuore degli italiani.

Intere generazioni l’hanno considerata come una di famiglia, e forte di questo passato non poteva certo deludere chi oggi ha a cuore i dettami della mobilità a emissioni zero.  

La vespa elettrica

Una volta in sella alla Vespa elettrica, ci si rende conto di avere tra le mani un gioiellino brioso ma allo stesso tempo silenzioso. Ad impressionare è lo scatto. Pur essendo omologato come un classico cinquantino, in verità ha la verve di un 125 cc. A livello di finiture dimostra poi di avere una cura che possono assicurare solo dei modelli di classe superiore.  

Ovviamente uno scooter di questo genere doveva per forza di cose essere connesso. Da qui l’esigenza di trasformare il suo cruscotto in un piccolo computer. Oltre all’indicatore della carica della batteria, della velocità e dello stile di guida adottato, non poteva quindi mancare l’avviso di ricezione di un messaggio sullo smartphone. 

La più grossa novità si trova però sotto la sella. Dopo aver mandato in soffitta i combustibili fossili, i tecnici di Pontedera hanno voluto dare spazio ad una power unit elettrica. Con una potenza di 4 kW, circa 5,4 CV, lo scooter si guida sempre con piacere, anche perché supportato dai suoi 200 Nm di potenza, gli stessi di un’auto 2.0 di cilindrata.  

Per la ricarica della batteria sono necessarie 4 ore ad una tensione di 220 volt. Stando a quanto riferito dai progettisti, l’efficienza rimarrebbe ottima fino a 1000 cicli di ricarica completa. E tenendo conto che una singola ricarica permette di percorrere circa 100 km, è logico ipotizzare che il pacco batterie permetterà di coprire una distanza compresa tra 50mila e 70mila km, in altre parole quello che a livello urbano si può percorrere durante un decennio di utilizzo. Inoltre lo scooter dispone del Kers che si attiva in fase di decelerazione, e permette di ricaricare gli accumulatori. 

Il prezzo di questa icona a due ruote è pari a 6.390 euro. Ad ogni modo la versione elettrica sarà presto affiancata da un altro allestimento pensato per chi non fosse entusiasta dell’autonomia. Costoro dovranno però pazientare sino al 2019, quando sarà previsto il lancio della Vespa Elettrica X. In questo caso si tratterà però di una proposta ibrida: a garantire la mobilità sarà infatti un generatore di corrente elettrica alimentato a benzina, capace per l’occasione di raddoppiare l’autonomia a 200 km.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - La Vespa è un mito che sopravvive intatto da decenni, da qui a Pontedera non potevano non mettere in cantiere una versione elettrica. Quest’ultima farà al caso di chi cerca un mezzo ecologico per muoversi con destrezza in città. L’autonomia forse non sarà il massimo, ma per andare e tornare in ufficio è più che sufficiente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!