Iscriviti

Nuova Ducati Hypermotard 950 2019: l’ingegno e la qualità italiana si rinnovano

La casa bolognese Ducati ha finalmente realizzato il nuovo modello della Ducati Hypermotard 950 2019, versione da competizione dotata di motore Testastretta 11° da 114 cv. Il prezzo parte da 12.690 euro franco concessionario.

Moto
Pubblicato il 17 febbraio 2019, alle ore 20:10

Mi piace
6
0
Nuova Ducati Hypermotard 950 2019: l’ingegno e la qualità italiana si rinnovano

Presto vedremo sulle strade nostrane il nuovo gioiellino realizzato dalla casa bolognese Ducati: la nuova Ducati Hypermotard 950 2019. Dotata del nuovo motore Testastretta 11° da 114 cv. Migliorata anche l’estetica e l’ergonomia. La nuova versione è molto più somigliante ad una supermotard e, da più di qualche fan, viene soprannominata “fun bike“, per la capacità che ha di piegare in curva e di accelerare da ferma. Peso di 178 kg e coppia da urlo.

Il nuovo frutto del lavoro degli ingegneri Ducati ha un interasse di 1.493 mm, una larghezza di 860 mm ed un’altezza di 1.150 mm. Il peso in ordine di marcia è ottimo, data la natura corsaiola della Hypermotard 950: parliamo infatti di soli 178 kg.

Il motore Ducati Testastretta 11°

La Hypermotard 950 monta un motore Testastretta 11° da 937 cc termico 4 tempi a 2 cilindri disposti a V, raffreddato a liquido, con 4 valvole ed avviamento elettrico. L’alimentazione è ad iniezione elettronica e la distribuzione desmodromica. La potenza è di 114 cavalli (84 kw) a 9.000 rpm. Catalogata euro 4, con cambio meccanico a 6 marce, 3 mappature del motore, e coppia di 10 kgm, 96 nm a 7.250 rpm

La casa non dichiara i consumi medi della moto, ed il serbatoio è da 14.5 litri. La trasmissione finale è a catena e la frizione è multidisco

La ciclistica 

La nuova Ducati Hypermotard 950 2019 è dotata di un telaio a traliccio in tubi di acciaio, con una forcella anteriore Marzocchi con foderi e steli in alluminio da 45 mm di diametro totalmente regolabile, con un’escursione anteriore di 170 mm. Per quanto riguarda la sospensione posteriore, la Ducati monta un ammortizzatore Sachs regolabile dotato anche di regolazione del freno idraulico in estensione e del precarico a molla, dotato di un’escursione di 150 mm. Il freno anteriore è a doppio disco, e permette un’ottima frenata grazie alla sua dimensione di 320 mm. Il freno a disco posteriore, invece, è di 245 mm.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carlo Crescenzi

Carlo Crescenzi - Moto molto bella, dotata di grande ergonomia e maneggevolezza. Prezzo che parte da 12.690 euro franco concessionario: ci stanno tutti per una moto del genere. Belli anche i cerchi forgiati Marchesini ed il notevole impianto frenante Brembo dotato di flange in alluminio. Spero un giorno di poterla comprare e di guidarla su un circuito, per poter testare in prima persona le sue doti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!