Iscriviti

Dott sbarca in Italia: arriva a Milano il servizio di sharing di monopattini elettrici

Dott è una start-up di Amsterdam che fa debuttare a Milano il servizio di condivisione di monopattini elettrici volti a migliorare l'ecosostenibilità della mobilità.

Moto
Pubblicato il 15 settembre 2019, alle ore 23:42

Mi piace
4
0
Dott sbarca in Italia: arriva a Milano il servizio di sharing di monopattini elettrici

L’Italia si avvicina sempre più all’evoluzione di micro-mobilità che caratterizza gli altri paesi della Comunità Europea. La novità riguarda il servizio di condivisione di monopattini elettrici che risulta essere un servizio più economico e pratico del bike sharing, e logicamente del car sharing. A dare vita a questa particolare moda è stato il fatto che mediamente le persone percorrono distanze inferiori al chilometro e per non più di 15 minuti

Dott è una start-up fondata ad Amsterdam nel 2018 e offre i suoi servizi di condivisione dei monopattini elettrici in diversi Paesi europei. È l’impegno di voler ridurre il tasso di inquinamento legato alla mobilità a dare man forte a queste aziende che nel loro “piccolo” aiutano l’ambiente. 

Dott: come sono fatti i monopattini elettrici

La prima città, ed al momento unica, italiana in cui arriva Dott è Milano. Gli eventi sportivi tenuti recentemente, come ad esempio il Gran Premio di Monza di Formula 1, la “settimana della mobilità” sono occasioni d’oro per usufruire di servizi simili. L’elettricità utilizzata per alimentare i monopattini elettrici è generata al 100% da fonti rinnovabili, senza l’utilizzo del carbone in pratica. 

Il principio di progettazione dei componenti è di tipo modulare, in modo che le riparazioni e il relativo assemblaggio siano facilitati. Qualora non fossero riparabili, i monopattini verrebbero spediti in apposite aziende certificate per lo smaltimento ecologico

Visto che le strade europee presentano particolari problemi con la sconnessione dei fondi stradali, i telai dei monopattini sono rinforzati e sono caratterizzati da ruote più larghe, pedane più grandi, baricentro abbassato e altre attenzioni volte a migliorare anche la dinamica di guida e la sicurezza degli utenti. La velocità è limitata a 20 km/h a causa delle normative italiane e i monopattini sono dotati di fanaleria anteriore e posteriore. Altre piccole accortezze fanno raggiungere nuovi standard di qualità.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Interessante: si tratta di monopattini elettrici più semplici da guidare, più maneggevoli, leggeri e soprattutto più economici. Anche se la velocità è limitata a 20 all'ora, risulta comunque più veloce rispetto al dover andare a piedi o muoversi in autobus con il traffico cittadino tipico delle ore di punta delle giornate più caotiche.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!