Iscriviti

Yari Carrisi avrebbe incontrato in gran segreto sua sorella scomparsa, Ylenia: intervengono Albano e Romina

Dagospia sgancia la bomba sul presunto incontro tra Yari Carrisi e sua sorella Ylenia, scomparsa più di 20 anni fa. Sono intervenuti Albano e Romina Power: vediamo cosa sta accadendo.

Gossip
Pubblicato il 25 agosto 2021, alle ore 19:01

Mi piace
4
0
Yari Carrisi avrebbe incontrato in gran segreto sua sorella scomparsa, Ylenia: intervengono Albano e Romina

Nelle ultime ore, Dagospia ha sganciato una vera e propria bomba. Il portale di Roberto D’Agostino, da sempre è rinomato per portare alla luce scoop che fanno molto rumore. Questa volta non è stato da meno. Il problema è che a essere coinvolta è la famiglia Carrisi e in particolar modo Ylenia, la figlia di Albano e Romina Power scomparsa nel nulla più di 20 anni fa.

Andando con ordine, secondo il portale diretto da D’Agostino, Yari, secondogenito della coppia di cantanti, avrebbe incontrato in gran segreto sua sorella Ylenia, a Santo Domingo. Una notizia forte, che riporta alla luce un fatto tragico. Nessuno ha mai saputo dove fosse finita la Carrisi, né se sia viva o morta. Così facendo, Dagospia afferma che in realtà Ylenia è viva e riporta le parole di Yari dove afferma di essere sicuro che sua sorella non sia morta.

Yari Carrisi spiega di aver avuto modo di incontrare di persona sua sorella Ylenia scomparsa da decenni in gran segreto. I due si sarebbero parlati a Santo Domingo. Lei avrebbe lasciato intendere al fratello di non avere la minima intenzione di ritornare sotto i riflettori“, questo quanto si apprende dal portale. Dagospia ha poi proseguito riportando le parole dello stesso Yari: “Queste erano state le sue parole: “A questo punto lascio che sia lei a fare il passo perché sono sicuro che è ancora in giro“. “Grande stupore per le sue dichiarazioni“, aggiunge Dagospia. 

Subito sono intervenuti, come una furia, Albano, Romina e lo stesso Yari. I due ex coniugi hanno smentito, imbufaliti, la notizia. La Power è intervenuta su Instagram, domandandosi quando si smetterà di speculare sulla sua famiglia, etichettando tutto come una fake news e aggiungendo: “Vi dovete vergognare!“. Anche Albano ha parlato di speculazione sul nome della figlia.

Yari ha anch’esso smentito categoricamente la notizia, affermando di non essere mai stato a Santo Domingo in vita sua. La notizia è clamorosa e getta altro dolore su una ferita ancora aperta e che mai si rimarginerà, per la famiglia Carrisi. Indubbiamente Dagospia è un portale attendibilissimo, che pubblica notizie quasi sempre reali. In questo caso, la questione è troppo delicata per tirarla fuori e parlarne in questo modo e soprattutto per ritenerla vera. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tonia Sarracino

Tonia Sarracino - Personalmente credo fermamente alla famiglia Carrisi. Dagospia è indubbiamente un portale attendibilissimo, però credo che questa volta abbia toppato. I diretti interessati hanno fatto bene a intervenire. Chissà da dove è sbucata fuori questa notizia. A prescindere, trovo che il portale di D'Agostino non avrebbe dovuto parlarne in alcun modo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!