Iscriviti

Pippo Baudo e Mike Bongiorno rivali per accordo

Pippo Baudo rivela che la rivalità con Mike Bongiorno era frutto di un accordo: "Fu lui stesso a dirmelo: 'gli italiani adorano le contrapposizioni'".

Gossip
Pubblicato il 9 settembre 2019, alle ore 17:54

Mi piace
11
0
Pippo Baudo e Mike Bongiorno rivali per accordo

Considerato dal pubblico televisivo rivale di Mike Bongiorno, Pippo Baudo, a 10 anni dalla morte del celebre conduttore riferisce che in realtà i due erano cari amici. Il Fatto Quotidiano, che ha intervistato Baudo, ha pubblicato la verità del loro rapporto.

Secondo la testimonianza di Baudo la rivalità tra lui e Mike Bongiorno fu studiata a tavolino per attirare l’attenzione degli italiani che adorano le contrapposizioni. Durante l’intervista de Il Fatto Quotidiano, Pippo Baudo è andato indietro nel tempo, ha ricordato il primo incontro con Mike Bongiorno mentre le telecamere di Studio Uno, lo riprendevano insieme a Mina, Corrado e Enzo Tortora.

Il ricordo di Pippo Baudo

Di quell’incontro Pippo ricorda: “Tortora mi sussurrò di mettermi accanto a Mike e di alzarmi sulle punte per farlo sembrare ancora più piccolo, ma non ne ebbi il coraggio”. Baudo riflettendo su quella battuta oggi riferisce che Mike era “autoironico, sportivo e aveva una vita piena al di là degli impegni televisivi”, non si sarebbe certamente offeso! 

Mike Bongiorno e Pippo Baudo dovevano essere due rivali al pari di Coppi e Bartali, secondo Mike infatti “gli italiani adorano le contrapposizioni“. Pur controvoglia, Pippo ha messo in atto la strategia pensata da Mike che, lontano dalle telecamere, lo “invitava spesso a cena a casa sua” e quando dopo cena restavano soli discutevano dei loro diversi e separati progetti.

Sanremo 2007, affidato a ‘Super Pippo‘ fu il momento culmine della ‘leggenda‘ sulla loro rivalità. Nell’accettare la conduzione di quello che sarebbe stato il suo 12° Sanremo, Baudo ha pensato di chiedere a Mike una presentazione del conduttore, mentre egli stesso avrebbe presentato a presentare il Festival. Mike ne fu felicissimo. Quel giorno arrivò tre ore prima per “respirare l’aria dell’Ariston”, confidò a Baudo.

Pippo Baudo guardando tra i conduttori professionisti attuali mette in prima fila, per qualità, Paolo Bonolis, ma nessuno – e “non è detto sia un male” riflette Baudo -, ha le caratteristiche di Mike.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - E' anche bello leggere queste testimonianze di collaborazione anche se, magari, qualcuno, può sentirsi un po' tradito. Penso che queste alleanze, perchè anche la rivalità studiata a tavolino è un'alleanza, vadano messe in conto. La TV, secondo me, e questa ne è una testimonianza, ci mostra ciò che noi vogliamo vedere, ci segue nei nostri interessi. Non lamentiamoci.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!