Iscriviti

Volvo archivia il 2018 con il record di vendite della sua storia

La casa automobilistica svedese chiude il 2018 con un nuovo record di vendite a livello mondiale. Per la prima volta nella sua storia viene superata la soglia di 600.000 auto vendute, segnando un +12,4% rispetto al 2017.

Auto
Pubblicato il 16 gennaio 2019, alle ore 14:19

Mi piace
12
0
Volvo archivia il 2018 con il record di vendite della sua storia

Quello che si è appena concluso è stato per Volvo un anno da sogno. La casa automobilistica di Goteborg – da quasi un decennio di proprietà dei cinesi della Geely – chiude il 2018 con il record di vendite della sua storia iniziata nel 1927. 

Nel corso dell’esercizio appena terminato, il brand svedese ha notevolmente incrementato il suo volume di vendite, che rispetto al 2017 ha segnato un +12,4%. Il che vuol dire aver raggiunto un totale di 642.253 auto vendute in tutto in mondo. Viene così sfondato il muro delle 600.000 unità, un primato ad oggi mai raggiunto dalla casa automobilistica scandinava. 

A decretare questo straordinario successo troviamo una gamma completamente rinnovata e all’avanguardia, in cui ben figurano gli sport utility. Tra questi bisogna in primo luogo citare l’XC40, il modello capace di aggiudicarsi 12 mesi fa il prestigioso titolo di auto dell’anno, il massimo riconoscimento al quale si può ambire in ambito europeo. 

Ma Volvo non si è fatta apprezzare solo nel Vecchio Continente, dove ha registrato in +6,4% in termini di vendite. Grandi consensi sono stati conseguiti anche dall’altra sponda dell’Atlantico. Negli Stati Uniti l’incremento delle vendite ha segnato un +20,6%, trainato dalla grande richiesta dei suv, e in special modo dell’XC60. Anche in Cina si è avuto un balzo del 14,1% delle consegne, soprattutto per via della forte richiesta della S90 e la XC60, modelli che vengono assemblati nel paese asiatico.  

I dati fanno ben sperare anche per il 2019, specie se si tiene conto delle sole consegne rilevate a dicembre 2018, decisamente più alte rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Siamo così di fronte ad un risultato davvero sorprendente, specie se si considera che nemmeno dieci anni fa il marchio svedese non navigava certo in buone acque. La resurrezione è partita proprio con la vendita da parte della Ford, poco propensa a continuare ad investire nel marchio svedese. E ora che le risorse non mancano, Volvo avrà modo di anticipare il futuro attraverso la progressiva elettrificazione dell’intera gamma.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Nel 2009 Volvo sembrava spacciata: la crisi la stava schiacciando, e in molti non vedevano di buon occhio il piano di salvataggio lanciato dai cinesi della Geely. A 10 anni di distanza, i pessimisti devono ricredersi: Volvo non solo si è rimessa in piedi, ma sta ottenendo risultati sorprendenti. E nei prossimi anni sarà una delle protagoniste in fatto di innovazione tecnologica, dettando legge in fatto di guida autonoma ed elettrificazione della mobilità.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!